QR code per la pagina originale

Code4Future: successo per l’Open Innovation

Si è conclusa con un grandissimo successo e un tutto esaurito la prima edizione di Code4Future, l'evento sull'Open Innovation.

,

Grandissimo successo per Code4Future, l’evento sull’Open Innovation che è stato promosso da HTML.it (Gruppo Triboo) e che si è svolto a Roma presso la struttura del Talent Garden Ostiense. La due giorni ha fatto registrare il tutto esaurito. Un risultato possibile anche grazie al ricchissimo programma di Code4Future con più di 30 appuntamenti tra workshop, inspiration session e training session che hanno messo al centro temi come AI, Blockchain, VR e AR, 5G e IOT, per capire come piattaforme digitali e tecnologie emergenti stiano impattando su ogni aspetto della quotidianità.

Sul palco centrale (Main Stage) si sono alternati 15 incontri con alcuni dei principali personaggi attivi nella promozione della Digital Innovation. A condurre, l’imprenditore romano Luca La Mesa, specializzato in strategie avanzate di social media che ha dichiarato:

Il Code4Future è stata un’occasione unica per approfondire tematiche legate all’innovazione in Italia, senza doverle andare a studiare all’estero.

A Code4Future si sono approfonditi diversi temi, dal futuro della salute, con AI e Big data che supporteranno i medici ad essere più efficaci, a quello del sistema Education, passando per l’analisi di cosa significhi fare Open Innovation per favorire la digitalizzazione delle imprese e coltivare un mondo digitale migliore dentro le Aziende, dove si sta passando dall’importanza della Digital Transformation a quella della Mindset Revolution necessaria a tutti i livelli.

Durante la due giorni è stato anche dato spazio al crowdfunding, strumento partecipativo e finanziario relativamente nuovo ma ancora tutto da scoprire se associato ad altre tecnologie emergenti, e soprattutto al delicato tema della sicurezza informatica, della protezione dei dati e dei dispositivi IoT.

L’evento di Code4Future ha offerto la possibilità di formazione in 4 aree di business con incontri e tavole rotonde: Customer Experience, che ha analizzato come la relazione cliente-azienda sia diventata totalmente immersiva; Big Data & Analytics che ha individuato piattaforme, dati, processi utili per attivare e facilitare la trasformazione digitale; Collaboration & Digital Workplace ha invece valutato come stiano cambiando i paradigmi del lavoro attraverso le piattaforme più innovative per la gestione dei team e dello smart working; Cyber Security & Data Cloud System ha analizzato i rischi concreti che corrono oggi le aziende e le soluzioni per mettere al sicuro i database che si appoggiano alle piattaforme cloud.

Ad arricchire già questo ampissimo programma, un’area matching, sviluppata in collaborazione con Eni: uno spazio dedicato all’innovazione e pensato per facilitare il networking, il confronto e la raccolta di idee, progetti e profili. Qui le startup hanno potuto incontrare in incontri one to one il team di Eni e i community partner Connectia, Dock, Philmark, Open Italy, Rome Business School, Roma Startup, Seedble, Silicon Drinkabout Rome, Spremute Digitali, Startup Geeks e Trovabando per esplorare opportunità e collaborazioni.

Durante la due giorni dell’evento non è mancato il tema della sostenibilità: per la maggior parte degli allestimenti della manifestazione sono infatti stati adottati materiali in cartone riciclabile al posto del tradizionale forex, realizzati in collaborazione con Redbox e Rippotai.