QR code per la pagina originale

TP-Link Kasa: ecosistema per la smart home

TP-Link Kasa è un insieme completo di prodotti per la smart home con luci, prese e videocamere di sicurezza.

,

Sono molte le soluzioni per la smart home disponibili all’acquisto e che stanno diventando appetibili all’utenza finale soprattutto grazie alla diffusione degli smart speaker di Amazon e di Google, e fra queste oggi vi presentiamo la proposta di TP-Link, azienda nota soprattutto per i suoi router internet ma che negli ultimi anni ha sviluppato una intera divisione dedicata alla gestione della casa intelligente con il rilascio di molteplici dispositivi e della piattaforma Kasa Smart. Vediamo come ci siamo trovati e quali sono state le nostre impressioni.

Caratteristiche tecniche

L’ecosistema Kasa Smart di TP-Link è composto da diverse categorie di prodotto, tutte in grado di interagire fra loro tramite l’app Kasa, disponibile sia per Android che per iOS nei rispettivi app stores.

Troviamo un’ampia selezione di videocamere di sorveglianza, fra cui citiamo la piccola Kasa Spot, la Kasa Cam con braccio regolabile e la Kasa Spot Pan Tilt con ottica mobile per controllare le varie zone della casa; a queste si aggiungono poi una Kasa Cam Outdoor in grado di resistere a pioggia e temperature più estreme e delle telecamere a batteria che possono essere facilmente spostate in diverse stanze della casa.

Buona anche la selezione di prese smart, che alla classica presa Schuko e alla presa mini aggiungono una doppia, una ciabatta multipresa, una presa con placca da parete e una presa impermeabile da esterni. Sempre per essere posizionate a parete abbiamo una serie di interruttori smart, semplici o con intensità regolabile.

Troviamo poi una selezione di lampadine, a colori, con temperatura del bianco regolabile o con tonalità fissa di bianco, e di strisce di LED, oltre a sensori per gestire automaticamente i vari altri prodotti Kasa, e che però richiedono l’installazione di uno smart router TP-Link con funzioni di gateway.

Impressioni d’uso

Per il nostro test abbiamo utilizzato una videocamera di sorveglianza Kasa Cam KC120, una lampadina a colori KL130 e una presa HS110.

L’installazione dei vari prodotti è stata molto semplice ed immediata, seguendo passo passo le indicazioni dell’app Kasa per ognuno dei tre dispositivi che abbiamo provato.

La videocamera KC120 ci ha dato una sensazione di solidità e robustezza, grazie ai materiali costruttivi metallici del supporto, dotato anche di uno snodo pieghevole per regolare al meglio l’area inquadrata. È possibile utilizzare la base fornita in confezione per fissare la cam a parete o sul soffitto, e di ribaltare l’immagine in caso di installazione sottosopra.

Il set di funzioni della KC120 è piuttosto completo: si può scegliere la risoluzione delle immagini (360p, 720p o 1080p) registrate con angolo di visione pari a 130°, è possibile la comunicazione a due vie fra smartphone e videocamera, impostare la modalità privacy per non registrare nulla mentre ci troviamo in casa e settare al meglio i sensori audio e di movimento per far partire automaticamente la registrazione quando il dispositivo pensa ci possa essere un tentativo di infrazione.

Presente naturalmente la visione notturna, grazie a dei LED a infrarosso, mentre non troviamo uno slot per microSD: TP-Link ha optato per l’invio sul cloud delle clip registrate con possibilità di scegliere fra un piano gratuito che mantiene le immagini per 2 giorni e due piani a pagamento, denominati Kasa Care Plus e Premium, con storico rispettivamente di 14 e 30 giorni. Da notare che la connettività WiFi è dual band, quindi si può usare anche la connessione più veloce a 5GHz.

Al rilevamento di un movimento o di un rumore oltre soglia la videocamera invia una notifica allo smartphone comprensiva di una breve clip registrata, che dà la possibilità di vedere se a casa è tutto OK o no.

Completano le specifiche della telecamera le integrazioni con Alexa e con l’Assistente Google, per visualizzare le immagini riprese su un smart display o su un TV compatibile, ma anche con le piattaforme IFTTT e SmartThings di Samsung.

Molto più semplici invece la lampadina KL130 e la presa smart HS110: entrambe possono essere facilmente aggiunte all’app Kasa e pilotate sia da app stessa che tramite l’integrazione con gli assistenti vocali di Google ed Amazon, ma in entrambi i casi troviamo alcune funzionalità avanzate.

Infatti non solo possiamo regolare il colore, la temperatura del bianco o l’intensità della luce emessa dalla lampadina, impostando delle combinazioni preferite come preset da riutilizzare poi in momenti successivi, o accendere e spegnere la presa quando abbiamo bisogno di utilizzare i dispositivi collegati ad essa, ma tramite l’app Kasa possiamo impostare dei programmi di accensione e spegnimento automatici e monitorare il consumo energetico di ogni singolo device. Buona la resa cromatica della lampadina, in grado di riprodurre colori realistici e piuttosto vividi.

Complessivamente possiamo dire che i device componenti l’ecosistema di TP-Link sono ricchi di funzioni e ben funzionanti. Buona le gestione dall’app Kasa, come buona anche l’integrazione sia con i dispositivi Amazon Echo che con i Google Home / Nest. I prezzi sono nella media e adeguati alla buona qualità dei dispositivi, ed ancora più convenienti in occasione delle promozioni sia sullo store ufficiale di TP-Link su Amazon che nelle catene di elettronica.

La videocamera KC120 è disponibile al prezzo consigliato di listino di €129,99, la lampadina KL130 ad €49,99 e la presa smart HS110 ad €39,99.