QR code per la pagina originale

Google Stadia debutta oggi: tutte le informazioni

Oggi è il giorno di Google Stadia: ecco tutto ciò che c'è da sapere sulla piattaforma cloud gaming di BigG.

,

Google Stadia, la piattaforma gaming del colosso della ricerca, debutta oggi in tutto il mondo. È un momento importante per il settore dei videogiochi, perché il sistema di BigG è alquanto rivoluzionario e si discosta dal concetto di console come le intendiamo oggi: basandosi sul cloud gaming, il servizio non ha infatti bisogno di alcun gioco installato dall’utente, grazie ai server di Google che fanno girare i titoli da remoto.

Un po’ come accade con Netflix, insomma, ma il processo è più complicato in quanto la potenza di rete richiesta è notevole. È dunque fondamentale avere un’ottima connessione internet per giocare con fluidità, ma la bella notizia è che l’utente non ha bisogno di un hardware particolarmente potente, perché tanto i titoli vengono fatti girare sulle macchine di BigG: di fatto, è possibile giocare su smartphone e tablet, così come su portatili di qualche annetto fa.

I requisiti minimi

Come detto, non è necessario avere un hardware all’ultimo grido per usufruire di Google Stadia, ma è importante una buona connessione. I requisiti minimi sono 10Mbps per giocare a 720p, 20Mps per la risoluzione da 1080p HDR con audio stereo 5.1 e almeno 35Mbps per il 4K con HDR.

Quanto costa Google Stadia

Per acquistare il bundle Stadia Premiere, un’offerta che include un Chromecast Ultra, il controller, 3 mesi di abbonamento Pro e due titoli (per il mese di novembre saranno Destiny 2 e Samurai Shodown), bisognerà sborsare 129 euro. Per accedere gratuitamente a un catalogo di giochi, via via aggiornato dalla società, sarà poi necessario spendere 9,99 euro al mese per rinnovare la sottoscrizione a Stadia Pro, che consente inoltre una risoluzione fino all’Ultra HD, un frame rate pari a 60fps e audio 5.1 surround. Chiunque, invece, non sia intenzionato a pagare un canone mensile, potrà usufruire di Stadia Base, pacchetto che offre una risoluzione Full HD, frame rate pari a 60fps e audio stereo, ma non dà accesso al catalogo di giochi gratuiti. Di fatto, gli utenti Stadia Base potranno acquistare titoli in qualsiasi momento, ma non avranno la possibilità di usufruire della libreria on demand.

Line-up di lancio

Sono ben 22 i giochi di Google Stadia disponibili al lancio. Di seguito è possibile dare un’occhiata all’elenco completo:

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Attack on Titan: Final Battle 2
  • Destiny 2: The Collection (disponibile con Stadia Pro)
  • Farming Simulator 2019
  • Final Fantasy XV
  • Football Manager 2020
  • Grid 2019
  • Gylt
  • Just Dance 2020
  • Kine
  • Metro Exodus
  • Mortal Kombat 11
  • NBA 2K20
  • Rage 2
  • Rise of the Tomb Raider
  • Red Dead Redemption 2
  • Samurai Shodown (disponibile con Stadia Pro)
  • Shadow of the Tomb Raider
  • Thumper
  • Tomb Raider 2013
  • Trials Rising
  • Wolfenstein: Youngblood

In seguito saranno aggiunti ulteriori giochi al blocco iniziale. I prezzi dei titoli variano dai 29,99 agli 89 euro, a seconda di quello scelto, senza grosse differenze rispetto ad altri negozi digitali come Steam, PlayStation Store, etc.

Google Stadia potrà inoltre contare su esclusive proprie in futuro, grazie a uno studio di sviluppo interno aperto da BigG a Montreal (a cui se ne aggiungeranno altri). Prossimamente debutteranno sulla piattaforma anche Doom: Eternal, WatchDogs: Legion e Cyberpunk 2077.

Come funziona

C’è la possibilità di giocare con Google Stadia in tre modi: utilizzando il pad wireless attraverso un Chromecast Ultra connesso al televisore, con un controller collegato fisicamente a smartphone Pixel 3 o 4, oppure con un pad collegato al PC (sempre fisicamente) attraverso una finestra di Chrome.

Val la pena sottolineare che chiunque abbia già un Chromecast Ultra non potrà utilizzarlo per giocare con la piattaforma, perché non è dotato di un update del firmware necessario per il corretto funzionamento di Stadia: pertanto, solo le unità consegnate a coloro che hanno acquistato Stadia Pro o la Founder’s Edition saranno in grado di supportare il sistema.

L’azienda di Mountain View ha affermato che prossimamente gli utenti avranno la possibilità di giocare in modalità wireless anche su PC e smartphone (il wireless non sarà più prerogativa di Chromecast Ultra, quindi); inoltre, verranno aggiunti sempre più dispositivi mobile compatibili con il servizio.

Dove si compra

È possibile acquistare Google Stadia comodamente online. Basta andare sul sito ufficiale e seguire tutte le indicazioni.