QR code per la pagina originale

Android Auto sale sulle BMW nel 2020

BMW ha annunciato che Android Auto arriverà sui sistemi infotelematici delle sue auto a partire dal luglio 2020.

,

Android Auto è una piattaforma per la gestione degli smartphone dai sistemi infotelematici delle auto molto apprezzata e che ha trovato larga adozione da parte di moltissime case automobilistiche. Inspiegabilmente, però, BMW non ha ancora integrato il supporto a questa piattaforma sulle sue auto. Una lacuna che presto sarà finalmente colmata. Il costruttore ha fatto sapere che Android Auto arriverà sulle sue auto a partire dal luglio 2020. Ci sono, però, alcune cose da dire.

Innanzitutto, il supporto arriverà esclusivamente sulle auto dotate del BMW Operating System 7.0 e del “Live Cockpit Professional“. Questo significa che sarà disponibile su modelli come Serie 3, Serie 5, Serie 7, Serie 8, X3, X5 e X7 costruiti dal 2019 in avanti. La seconda cosa da dire è che si tratta di Android Auto Wireless. Sicuramente una soluzione interessante che renderà il collegamento più semplice tra lo smartphone e l’auto. Tuttavia, non tutti i dispositivi Android supportano Android Auto Wireless. Si menzionano, al riguardo, i Pixel, i Nexus e le ultime generazioni degli smartphone Samsung delle serie Galaxy S e Note.

Una notizia sicuramente positiva per i clienti della casa bavarese che sino ad ora potevano contare solamente su Apple CarPlay. Contestualmente, BMW ha spiegato pure il motivo di questo ritardo. La ragione è molto semplice e non è tecnica. Secondo il costruttore, infatti, la maggior parte dei suoi clienti utilizzava dispositivi iOS e da qui la decisione di puntare inizialmente solo su Apple CarPlay. Adesso, però, le cose sono cambiate e i clienti vogliono anche Android Auto e partendo da questi feedback, BMW ha deciso di portare questa piattaforma a bordo delle sue auto.

Fonte: BMW • Via: The Verge • Immagine: BMW