QR code per la pagina originale

Spotify consiglierà podcast in base ai tuoi gusti

Una nuova funzione consentirà a Spotify di generare consigli di podcast in base ai gusti dell'utente.

,

Spotify ha deciso di puntare molto sui podcast, un mondo indubbiamente redditizio. Adesso, il servizio streaming musicale inizierà peraltro a consigliarli agli utenti. Anche nel caso in cui non si ascoltassero podcast, si potrà in futuro notare nella schermata principale dell’applicazione una nuova icona titolata “Ottieni i podcast per te”: facendo tap su di essa, verrà chiesto all’utente di scegliere un paio di argomenti che gli interessano e Spotify genererà un elenco di consigli personalizzati.

Non sorprende certo vedere che il servizio continui a spingere l’acceleratore sui podcast, invogliando l’utente ad ascoltarli. Solo nell’ultimo anno, la società ha fatto in modo che i consumatori potessero aggiungere episodi di podcast alle proprie playlist, creato una playlist quotidiana che presenta nuovi consigli e, cosa più significativa, riprogettato la sua app mobile per dare maggiore risalto al formato. È tutto orientato al guadagno, ovviamente, perché i podcast sembrerebbero tanto remunerativi. Secondo uno studio del 2018, le entrate della pubblicità derivante dai podcast, nei soli Stati Uniti, aumenteranno probabilmente a 659 milioni di dollari entro il prossimo anno.

Al momento la nuova funzione per ottenere i podcast personalizzati è disponibile solo nella versione free di Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna, Brasile, Germania, Svezia, Australia, Messico, Irlanda e Nuova Zelanda, ma è molto probabile che venga aggiunta anche in altri Paesi.

A proposito di Spotify, di recente Netflix ha annunciato una serie TV incentrata proprio sul noto servizio di streaming musicale, che racconterà la sua storia dalle origini. Al momento lo show non ha un titolo ufficiale, ma sarà recitato sia in inglese che in svedese e potrebbe vedere Steve Jobs nel ruolo di avversario, sebbene al momento non ci siano dettagli sulla trama.

Video:Spotify: tante novità per la versione gratuita