QR code per la pagina originale

Flickr ancora in perdita chiede soldi agli utenti

Il CEO di Flickr Don MacAskill ha scritto letteralmente agli utenti di iscriversi alla versione Pro per far continuare il sogno della piattaforma.

,

Il servizio di hosting di fotografie Flickr di proprietà di SmugMug è in cattive acque. Per cercare di migliorare la situazione il fondatore dell’azienda e CEO Don MacAskill ha inviato una lettera aperta ai fan, per chiedere di abbonarsi alla versione Pro per “mantenere vivo il sogno di Flickr“. SmugMug ha acquistato Flickr da Yahoo due anni fa, ma nella stessa lettera si legge che il sito sta continuando ad attraversare importanti problemi finanziari.

La lettera si apre con un po di vittimismo, in cui MacAskill definisce Flickr “il business più amato e perdente (in termini di denaro) del mondo“. Ma la sua richiesta di aiuto è seria e il CEO scrive che la lettera non serve per “pescare” donazioni. Aggiunge che ogni abbonamento a Flickr Pro “mantiene in vita Flickr e crea nuove fantastiche esperienze per i fotografi come te“.

SmugMug ha chiuso definitivamente la possibilità di avere un terabyte di spazio di archiviazione gratuito, offerto da Flickr agli utenti standard dal 2013,limitando la possibilità di archiviazione gratuita a sole 1000 foto. L’obiettivo era concentrarsi maggiormente sull’offerta Pro per fornire ai fotografi uno spazio di archiviazione in cloud alternativo a soluzioni più generiche come Google e Dropbox.

Non abbiamo acquistato Flickr perché pensavamo che fosse un modo per far soldi. A differenza di piattaforme come Facebook, non l’abbiamo nemmeno acquistato per invadere la tua privacy e vendere i tuoi dati. L’abbiamo comprato perché amiamo i fotografi, amiamo la fotografia e crediamo che Flickr meriti non solo di vivere ma di prosperare”, scrive MacAskill. “Pensiamo che il mondo sia d’accordo, ma non possiamo continuare a gestirlo in perdita come abbiamo fatto“.

Fino al 26 dicembre Flickr Pro è in sconto seguendo questo link, costa poco più di 3 euro al mese.