QR code per la pagina originale

PS5: Sony si batte per non alzare troppo il prezzo

Secondo un nuovo report di Bloomberg, Sony starebbe lottando per non alzare troppo il prezzo di PlayStation 5.

,

Secondo un nuovo report di Bloomberg, Sony starebbe “lottando” per non alzare troppo il prezzo di PlayStation 5, anche se la carenza di componenti spinge potenzialmente il prezzo di listino oltre quello di PlayStation 4 al lancio.

Secondo diverse fonti non ufficiali, in questo momento il prezzo di costruzione della nuova console potrebbe essere quello di 450 dollari, superiore alla stima che IHS Markit fece per PS4 di 381 dollari, venduta poi a 399 dollari al suo rilascio nel 2013.

A meno che Sony non sia disposta a vendere la sua nuova PlayStation 5 in perdita, un costo di costruzione di 450 dollari renderebbe la nuova console significativamente più costosa dell’attuale PS4 Pro da 399 dollari, spesso tra l’altro scontata a 299 dollari. E dopo le ingenti perdite con la vecchia PS3, il colosso nipponico non ripeterà più lo stesso errore.

Sony ha già confermato che PlayStation 5 sarà costruita attorno ad uno storage flash a stato solido, che è notoriamente costoso e suscettibile a fluttuazioni a livello di catena di fornitura. La quantità di spazio di archiviazione che la società prevede di includere sulla PlayStation 5 avrà un impatto notevole sul prezzo finale. A ciò si deve inoltre aggiungere una GPU AMD di nuova generazione con supporto hardware al ray tracing e presumibilmente molta RAM.

Alla luce di quanto sopra, vedere un prezzo di lancio di PS5 superiore a quello che fu di PS4 potrebbe non essere un’eventualità così remota. Non solo: stando al report di Bloomberg, Sony starebbe lavorando anche ad un nuovo visore per la realtà virtuale PlayStation VR, che si dice verrà pianificato dopo il rilascio di PS5.