QR code per la pagina originale

Coronavirus: arriva l’auto cinese che ti protegge

Geely sta lavorando ad un'automobile in grado di proteggere gli occupanti da minacce esterne come il coronavirus.

,

Sono i giorni (per non dire i mesi, ormai) del coronavirus e quindi un’automobile capace di proteggere il conducente dal contagio è sicuramente una notizia molto interessante e che farà felici le persone in cerca di una nuova quattro ruote.

La macchina anti-coronavirus (ma antivirus in generale) è in sviluppo dalla casa automobilistica cinese Geely (che ha acquisito Volvo nel 2010), che dice di essere già a buon punto nella realizzazione. Ad isolare gli occupanti del mezzo dal virus proveniente dalla Cina una serie di filtri per l’aria e l’intelligenza artificiale.

Nello specifico, per la sua nuova auto Geely ha deciso di modificare i trattamenti dell’aria che arriva dall’esterno così da poter isolare completamente i passeggeri da potenziali pericoli come, appunto, il coronavirus.

“Le auto con completa protezione antivirus – si legge in una nota ufficiale – non solo richiedono la capacità di isolare l’abitacolo dalle sostanze nocive presenti nell’ambiente, ma anche purificare l’aria in cabina in modo rapido ed efficace per gli occupanti. Le reti globali di ricerca e sviluppo e progettazione di Geely Auto con sede in Europa, Stati Uniti e Cina stanno già lavorando congiuntamente per sviluppare e ricercare nuovi materiali ecosostenibili con proprietà antibatteriche e antivirali che possono essere utilizzate all’interno di sistemi di climatizzazione e su superfici frequentemente toccate come pulsanti e maniglie. Geely Auto – si legge nella nota – sfrutterà appieno il suo sistema e le risorse globali di ricerca e sviluppo e collaborerà con istituti di ricerca medica e scientifica professionali per istituire team di progetto speciali per lavorare sulla nuova ricerca”.