QR code per la pagina originale

Coronavirus, Microsoft chiude tutti i suoi Store

Microsoft ha annunciato la chiusura di tutti i suoi negozi per tutelare la salute di clienti e dipendenti vista l'epidemia di coronavirus.

,

Microsoft ha deciso di chiudere i suoi punti vendita in tutto il mondo a causa della diffusione dell’epidemia da nuovo coronavirus.

In un e-mail inviata ai clienti, la società ha affermato:

Stiamo chiudendo ogni Microsoft Store per tutelare la salute e la sicurezza dei nostri clienti e dipendenti. Durante questo periodo senza precedenti, il modo migliore di servirvi è fare il possibile per minimizzare il rischio di diffusione del virus.

L’azienda ha dichiarato che continuerà a pagare regolarmente i dipendenti, nonostante rimangano a casa. La mossa segue quella di altri colossi del settore tecnologico, che hanno aderito al decreto del governo degli Stati Uniti limitando assembramenti di persone. Apple, per esempio, ha recentemente annunciato che chiuderà tutti i suoi negozi al di fuori della Cina fino al 27 marzo. Microsoft non ha invece specificato un lasso di tempo per la chiusura dei negozi.

Le aziende stanno adottando un nuovo comportamento in questo duro periodo: molte adattano le loro solite offerte per andare incontro alle comunità durante l’epidemia di coronavirus, mentre i funzionari del governo le invitano a trovare nuovi modi per affrontare la pericolosa pandemia.

A proposito di Microsoft, il cofondatore e CEO della società Bill Gates ha di recente lasciato il suo posto nel CdA per dedicare più tempo alla sua fondazione Bill and Melinda Gates Foundation. Continuerà a mantenere il ruolo di esperto tecnologico per il CEO Satya Nadella, ma si tratta di un nuovo passo nel percorso di allontanamento dall’azienda iniziato nel 2020 (quando lasciò il ruolo di CEO).