QR code per la pagina originale

WhatsApp, come vedere i messaggi cancellati

Una guida per scoprire come vedere i messaggi cancellati su WhatsApp, utilizzatissima app di messaggistica istantanea.

,

Come vedere i messaggi cancellati su WhatsApp? Esiste un modo? Sì, ce n’è più di uno a dire il vero. Nel caso in cui un utente fosse così curioso di scoprire cosa abbia rimosso il suo interlocutore, può ricorrere a software e app. L’app di messaggistica istantanea consente di cancellare un messaggio precedentemente inviato, ma talvolta la curiosità spinge un utente a scoprire cosa avesse scritto la persona con cui si sta parlando.

Cosa si nasconde, insomma, dietro la dicitura “questo messaggio è stato eliminato”? Attenzione: sebbene venga cancellato dal proprio smartphone e da quello del destinatario in modo definitivo, c’è sempre la possibilità di recuperare un messaggio. Ecco una guida per scoprire come fare.

Come leggere i messaggi cancellati su WhatsApp ()

Per vedere i messaggi cancellati su WhatsApp è necessario affidarsi ad alcune app, che ovviamente variano a seconda del sistema operativo del dispositivo mobile. Vediamo insieme le più importanti e come funzionano.

Come vedere i messaggi cancellati su Android

  • NotificationHistory – L’app funziona sempre e in ogni modalità, quindi si può tranquillamente utilizzare il risparmio della batteria, rimanere scollegati da internet, attivare la modalità aereo, e via dicendo. NotificationHistory crea un collegamento al centro di notifica del sistema, in cui basta creare la voce WhatsApp: così, il messaggio cancellato verrà svelato nella riga «android.text».
  • WhatsRemoved – L’app ha alcune limitazioni, differentemente da quella precedente. Per esempio, non funziona se le conversazioni sono silenziose, se il dispositivo non è connesso a internet, se il risparmio della batteria è attivo, eccetera. WhatsRemoved chiede l’autorizzazione per leggere e salvare le notifiche WhatsApp sul dispositivo mobile e registra ogni messaggio ricevuto. Tuttavia, l’utente ha la possibilità di decidere quali messaggi conservare (se tutti, compresi video e foto, o soltanto quelli cancellati).
  • Nova Launcher – L’app è utile per accedere alla cronologia delle notifiche. Bisogna procedere in questo modo: andare su Attività, poi su Impostazioni e selezionare Log delle notifiche (in questo modo verrà creato il collegamento nella schermata iniziale). Così si potrà inserire la cronologia delle notifiche e cercare i messaggi eliminati su WhatsApp da un utente. Nova Launcher, tuttavia, ha un grande limite: si possono infatti visualizzare solo i primi 100 caratteri del messaggio eliminato, quindi nel caso in cui il messaggio fosse lungo non lo si potrebbe leggere interamente.

Infine, i dispositivi con installato Android 6 o le versioni successive, hanno un’altra carta a disposizione: è infatti possibile accedere al centro notifica del sistema operativo e controllare la cronologia delle notifiche per riesumare i messaggi cancellati.

Come vedere i messaggi cancellati su iPhone

Su iOS c’è meno scelta, ma anche da iPhone è possibile vedere i messaggi eliminati su WhatsApp. Per esempio utilizzando il programma di data recovery Dr Fone, che funziona collegando il dispositivo mobile al PC (e concedendo i permessi). Attraverso una finestra che verrà aperta automaticamente, basterà selezionare Messaggi e allegati di WhatsApp per lanciare una scansione dei file da recuperare; cliccando su Ripristina e poi su Ripristina dispositivo i messaggi cancellati compariranno nuovamente sul dispositivo.

WhatsApp, come leggere i messaggi cancellati

Pexels (immagine: Pexels).

È illegale ripristinare i messaggi cancellati da WhatsApp? ()

No, i metodi riportati sono del tutto legali. D’altronde le applicazioni e i software citati si possono tranquillamente trovare sugli store ufficiali dei dispositivi (quindi Google Play e App Store). A ogni modo, recuperare i messaggi cancellati equivale in un certo senso a violare la privacy di un utente che aveva deciso di nasconderli. Anche perché qualcuno potrebbe digitare un pensiero, poi riflettere su quanto scritto e rimuoverlo per evitare incomprensioni e fraintendimenti. In parole povere si può ripristinare i messaggi in tutta legalità, ma è giusto pensarci bene prima di procedere.

Video:LibreOffice 6.3