QR code per la pagina originale

HouseParty: cos’è, come funziona e a cosa serve

Una rapida guida per scoprire cos'è, come funziona e a cosa serve HouseParty, app che si sta facendo spazio nel saturo settore delle videochiamate.

,

HouseParty è un’app per videochiamate, disponibile dal 2016, che si prefigge l’obiettivo di collegare gli utenti nella maniera più naturale e semplice possibile.

Sebbene il settore sia piuttosto saturo, basti pensare a colossi come Skype e Apple FaceTime, il servizio offre funzioni interessanti che gli hanno permesso di ritagliarsi una nicchia tra gli utenti che desiderano qualcosa di intuitivo e immediato. Ecco dunque una guida per scoprire che cos’è HouseParty e come funziona.

Cos’è HouseParty ()

HouseParty è un servizio che consente di effettuare videochiamate di gruppo fino a otto persone. Come in ogni app di videochat, la comunicazione tra gli utenti avviene in tempo reale, ma è possibile utilizzare HouseParty anche come una chat di gruppo testuale, alla stregua di WhatsApp o Telegram. Il servizio è disponibile per Android, iOS, macOS e Chrome (sotto forma di estensione) e si distingue per la sua semplicità di utilizzo: grazie alle sue caratteristiche è riuscito a conquistare tantissimi giovani in breve tempo e adesso sta allargando a un pubblico di ogni età – complice anche il periodo di quarantena a causa del coronavirus. Per quanto riguarda l’interfaccia, minimale e intuitiva, per certi versi ricorda un po’ quella di Snapchat.

Come funziona HouseParty ()

Non è affatto difficile approcciare all’applicazione di videochat ed è proprio questo il suo maggiore punto di forza. Basteranno infatti pochi secondi per avviare una videochiamata dopo aver scaricato e installato HouseParty, che sia su uno smartphone Android o su un iPhone. Come per ogni servizio del genere, sarà anzitutto necessario creare un profilo fornendo nome utente, password e indirizzo e-mail. Sarà inoltre richiesto il numero di telefono per verificare la reale identità dell’utente e per aggiungere amici. In alternativa, per effettuare una videochiamata sarà possibile aggiungere amici tramite nome utente (come accade con Skype, per esempio).

Per far partire la chiamata di gruppo bisognerà allora creare una stanza e invitare i partecipanti (al massimo otto). Ogni utente ha tuttavia la possibilità di prendere parte a un numero illimitato di chat e passare da una videochiamata all’altra semplicemente scorrendo con il dito da un lato all’altro dello schermo (per trovare la stanza che sta cercando).

Come funziona HouseParty

HouseParty (immagine: HouseParty).

Un’app per aperitivi a distanza ()

Ricapitolando, HouseParty non è un’applicazione per riunioni di lavoro o lezioni scolastiche. Punta tutto sul tempo libero, sulle conversazioni spensierate con gli amici e con i propri parenti. Si può utilizzare sia su smartphone che da computer e la sua carta vincente è l’approccio easy-going alle chiacchierate. Inoltre, consente agli utenti di aggiungersi senza permesso alle conversazioni degli amici (una notifica avverte infatti i contatti quando un utente effettua l’accesso a HouseParty). Ognuno ha la possibilità di passare da una stanza all’altra con un semplice swipe e aggiungersi a nuove conversazioni con gli amici. Completano il pacchetto una chat testuale e le sessioni di gaming che si possono condividere.

Giocare con gli amici durante una videochiamata ()

HouseParty consente di condividere lo schermo durante le sessioni di gioco. C’è più di un titolo che può essere “condiviso” con gli amici tramite l’app, per esempio Heads Up!, Trivia e Chips and Guac. Nel 2019, inoltre, l’applicazione è stata acquistata dalla software house Epic Games, nota per aver realizzato Fortnite e il motore di gioco Unreal Engine. Al momento la piattaforma di Epic rimane del tutto separata da HouseParty, si può quindi immaginare che lo sviluppatore abbia acquistato l’app di videochat (a una cifra non meglio specificata) per integrare in futuro la sua tecnologia nelle chat dei videogiochi che produce. Non si può comunque escludere a priori una maggiore annessione in futuro tra Houseparty e il gaming.