QR code per la pagina originale

Controllare con Google e Apple quante persone sono in giro

Con due strumenti offerti gratuitamente online da Google ed Apple puoi scoprire in qualsiasi momento quante persone sono in giro nonostante il lockdown

,

Uno degli “sport” più amati dagli italiani durante la pandemia da coronavirus è monitorare le persone che sono in giro nonostante le restrizioni. I dati ufficiali dicono che più di 9 italiani su 10 rispettano le restrizioni, eppure c’è una minoranza che attira l’attenzione di media e autorità, che spesso impegnano intere task force anche solo per fermare un runner nel parco. Comunque sia, monitorare chi è in giro è anche un’operazione importante per chi deve tenere sotto controllo la diffusione dei contagi e tra i progetti online praticamente alla portata di tutti ce ne sono due particolarmente dettagliati e che sono firmati da due colossi del Web come Google ed Apple.

Google COVID-19 Community Mobility Reports

Google, ad esempio, ha predisposto il servizio COVID-19 Community Mobility Reports che mette a disposizione di utenti e autorità una serie di rapporti dettagliati pronti da scaricare in formato Pdf. I report sono aggiornati all’incirca ogni 3-4 giorni e presentano i grafici sugli spostamenti delle persone e sul tempo trascorso nei vari luoghi. Il servizio si basa ovviamente sul servizio di geolocalizzazione integrato negli smartphone che, nonostante molti lo ignorino, ma tiene traccia di ogni nostro spostamento e attività. Tramite il gps, in sostanza, Google è in grado di sapere, ad esempio, quanto tempo impieghiamo per fare la spesa al supermercato, quanto sostiamo davanti le farmacie o nei posti di lavoro (per chi non è stato fermato dall’emergenza), mostrando una comparazione con il tempo trascorso a casa.

Apple Mobility Trends Reports

Apple, invece, consente tramite questa pagina Web denominata Mobility Trends Reports di controllare la percentuale di persone in giro nelle principali città degli Stati Uniti, in tutti gli altri Stati e anche in singole città come Roma e Milano. I grafici consentono di verificare anche in quale Paese ci sono persone più rispettose del lockdown sulla base dei dati derivanti dall’app Apple Maps. Gli spostamenti sono tracciati tramite le richieste di indicazioni stradali che gli utenti fanno all’applicazione, anche se ovviamente gli spostamenti con le vetture sono letteralmente crollati, mentre rimangono predominanti i movimenti a piedi o con i mezzi pubblici.

apple controllare persone in giro