QR code per la pagina originale

Whatsapp e privacy: come nascondere le spunte blu

La conferma di lettura su Whatsapp può essere utile, ma anche parecchio fastidiosa. Ecco come guadagnare un po' di privacy e dire addio alle spunte blu.

,

La conferma di lettura su Whatsapp, le cosiddette spunte blu, si è rivelata un enorme successo fin dalla sua introduzione e se in molti casi può risultare davvero utile, per molti utenti può costituire una sorta di invasione della privacy.

Quante volte vi è stato detto “ho visto che hai letto il messaggio, ma non hai risposto“? Per fortuna la conferma di lettura è tutt’altro che obbligatoria e in pochi passaggi è possibile disabilitarla. Dire addio alle spunte blu, però, significa non soltanto non mostrare agli altri la conferma di lettura dei messaggi ricevuti, ma anche non visualizzare quelle dei messaggi inviati da altri.

Le modalità per dire addio completamente o in modo selettivo alle spunte blu su Whatsapp sono due. O meglio, esiste una modalità per disattivare la conferma di lettura e un trucco, valido per iOS e Android, per non mostrarle temporaneamente.

Gli utenti di Apple possono aggirare momentaneamente la conferma di lettura di un messaggio su Whatsapp non aprendo l’applicazione ufficiale alla ricezione di una notifica e chiedendo a Siri di leggere il messaggio. Gli utenti di Android, invece, possono limitarsi a leggere il messaggio dalle notifiche senza aprire l’app.

Va da sé che nel momento in cui aprirete Whatsapp, e questo vale sia per iOS che Android, le spunte blu compariranno. Si tratta, quindi, di una soluzione temporanea per prendere un po’ di tempo prima di rispondere ad un messaggio.

La soluzione più definitiva, che può essere annullata in qualsiasi momento, è quella di recarsi nelle impostazioni di Whatsapp:

iOS: Impostazioni -> Account -> Privacy -> Conferme di lettura
Android: Impostazioni -> Account -> Privacy -> Conferme di lettura

Questo vale per le chat private su Whatsapp. Le conferme di lettura, invece, continueranno ad essere inviate per le chat di gruppo.