QR code per la pagina originale

Esselunga: fare la spesa senza fila con l’app UFirst

Esselunga ti consente di ottimizzare i tempi per fare la spesa con un l'app di UFirst: come funziona e la soluzione per chi non installa l'applicazione

,

Esselunga ha deciso da tempo di rendere ancora più semplice fare la spesa online e ricevere i prodotti presso la propria abitazione. Ora, in seguito ad un accordo con UFirst, è stato avviato un test in alcuni negozi di Lombardia, Veneto, Toscana e Piemonte, ma dal 25 aprile il servizio si estenderà anche al Lazio (Roma, a partire dal 26 aprile). Tramite l’app di UFirst, in sostanza, è possibile mettersi in coda virtualmente evitando “fisicamente” la fila davanti ai supermercati ottimizzando i tempi e garantendo maggior sicurezza sia per sé stessi, sia per gli altri clienti e il personale al lavoro. Una soluzione ideale in questo periodo di lockdown in cui dobbiamo limitare al minimo gli spostamenti.

> ESSELUNGA A CASA: LA GUIDA PASSO PASSO PER FARE LA SPESA ONLINE

Esselunga: fare la spesa con UFirst, come funziona

UFirst è una piattaforma disponibile via app per dispositivi Android (si scarica da qui) e iOS (qui il link diretto al download). Una volta installata sul proprio dispositivo, smartphone o tablet, è possibile cercare il negozio Esselunga più vicino alla propria abitazione, prendere un numero virtuale per mettersi in fila e così monitorare lo scorrere dei clienti in modo da uscire di casa solo in prossimità del proprio turno. L’app che Esselunga ha deciso di sposare, infatti, invia una notifica in prossimità del proprio numero, in modo da avere il tempo di preparasi e presentarsi all’ingresso del supermercato in tempo per iniziare a fare la spesa.

UFirst: senza app, in fila con un Sms

L’app di UFirst è già utilizzata da circa 800.000 persone per mettersi in coda da casa per tante altre attività, come banche, farmacie, ospedali e cliniche, ma anche chi non ha l’applicazione può utilizzare i servizi di questa azienda. Se ci si trova in prossimità di un negozio Esselunga in cui l’app è attiva, pur non avendola installata, il cliente può prenotare un posto in fila comunicando al personale del supermercato il proprio numero di cellulare. A quel punto, si riceve un Sms con lo stato di avanzamento della propria posizione, decidendo se sia il caso di rimanere in coda o se sia meglio ottimizzare i tempi svolgendo in quel lasso un’altra attività.

Roberto Selva, Chief Marketing & Customer Officer di Esselunga, ha spiegato così l’iniziativa in collaborazione con UFirst: “Fin dall’inizio dell’emergenza – sottolinea – l’attivazione di protocolli e strumenti per la sicurezza di clienti e dipendenti è stata una nostra priorità. La scelta di digitalizzare gli accessi per tutelare la salute delle persone attraverso il rispetto delle distanze di sicurezza, va in questa direzione. L’utilizzo della app, al momento in fase di test, nasce inoltre dalla volontà di migliorare l’esperienza di acquisto dei nostri clienti”.

Gli fa eco Matteo Lentini, Managing Director di UFirst: “Alla luce dell’emergenza sanitaria in atto siamo particolarmente orgogliosi di scendere in campo al fianco di una realtà come Esselunga che garantisce l’accesso ai beni di prima necessità, in un momento in cui la corsa alla spesa è frenetica, mettendo la tutela della salute e – conclude – di quella dei propri dipendenti e clienti al primo posto”.