COVID-19, le notifiche di esposizione arrivano su Android

Google rilascia i nuovi strumenti per il contact tracing aggiornando Google Play Services per i dispositivi con almeno Android 6. Tutto pronto per Immuni.

Parliamo di

I nuovi strumenti di Apple e Google per contrastare la diffusione del coronavirus COVID-19 sono ufficialmente disponibili per tutti gli utenti di iOS e Android. Se Apple ha distribuito la novità in queste ultime ore tramite la versione finale di iOS 13.5, Google sta facendo altrettanto, senza però rilasciare un aggiornamento del sistema operativo Android.

La novità è in fase di introduzione in queste ore tramite un aggiornamento di Google Play Services, che può essere eseguito dagli utenti tramite Google Play come si fa generalmente con una qualsiasi applicazione installata sul proprio dispositivo. Chi effettuerà l’aggiornamento avrà la sicurezza di avere il proprio dispositivo pronto e funzionante nel momento in cui in Italia verrà rilasciata l’app Immuni tra una manciata di giorni.

L’aggiornamento arriverà entro i prossimi sette giorni, in modo graduale, su tutti gli smartphone che hanno installato almeno Android 6 Marshmallow o versioni successive, praticamente tutti gli smartphone Android rilasciati della fine del 2015 ad oggi.

Chi ha un dispositivo più vecchio, al momento sarà escluso dall’aggiornamento e non riuscirà ad utilizzare correttamente l’app Immuni. Chi, nel timore di non poter utilizzare il nuovo strumento di tracciamento dei contagi che l’Italia si appresta a rilasciare, ha tutto il tempo di dotarsi di uno nuovo smartphone Android.

Ti potrebbe interessare