QR code per la pagina originale

WhatsApp: in arrivo tante novità su Android e iPhone

WhatsApp sta testando numerose novità che presto saranno a disposizione degli utenti Android e iOS: ecco la carrellata delle funzionalità più interessanti

,

WhatsApp continua ad evolversi e come emerge da un post del team di WABetaInfo, sono in arrivo altre importanti novità sia per dispositivi Android sia per iOS. Durante il lockdown, l’app di messaggistica è stata fondamentale per chi ha avuto necessità di lavorare a distanza, ma anche per l’elearning. WhatsApp non è più solo un’applicazione per chattare e Facebook ha deciso di continuare ad ampliarne le funzionalità.

WhatsApp: archiviazione e ricerca, quante novità

Dall’ultima Beta, analizzandone il codice, sono emerse altre novità che dovrebbero vedere la luce nelle prossime versioni stabili. Innanzitutto sarà inserita la ricerca per data all’interno dell’archivio, ma proprio per l’archiviazione è in test un’area completamenta nuova nella quale si potranno filtrare i risultati anche per dimensioni.

Per i possessori di iPhone, invece, dovrebbe arrivare presto la funzione che consente di cancellare tutto tranne i Preferiti dall’archivio. Sia su Android sia su iOS, è in fase di prova il supporto a ShareChat, il social network indiano diretto concorrente di YouTube. Si dovrebeb poter visualizzare un’anteprima dei link di ShareChat senza lasciare l’interfaccia di Whatsapp.

WhatsApp: nuovo strumento contro le fake news

Nuovo passo contro le fake news: se un utente inoltra un’immagine più volte, WhatsApp attiverà un pulsante di ricerca sul Web per verificarne la veridicità. Già in test nella versione per iOS, la funzione dovrebbe sbarcare anche su Android. Attenzione anche al colore dei fumetti per i messaggi in uscita: con il tema scuro cambierà colore diventando verde chiaro, quasi tendente all’azzurro.

Non è dato sapere quando le nuove funzionalità saranno rilasciate e se il rollout avverrà contemporaneamente sia su Android sia su iOS. Di sicuro gli sviluppatori di WhatsApp stanno lavorando a ritmo sostenuto per renderle disponibili il più presto possibile. Magari alcune saranno disponibili già dalle prossime versioni stabili, mentre altre richiederanno un periodo di test più lungo e bisognerà aspettare ancora un po’. Occorre solo avere un po’ di pazienza.