QR code per la pagina originale

Iliad verso la rete fissa: accordo con Open Fiber

Iliad firma un accordo con Open Fiber e si prepara a sbarcare sulla rete fissa utilizzando la FTTH per garantire alte prestazioni

,

Iliad, operatore di telefonia mobile, ha deciso di puntare dritto sulla rete fissa e in quest’ottica ha siglato un accordo con Open Fiber. Iliad utilizzerà dunque la fibra ottica FTTH, ovvero la fibra che arriva direttamente alle case e agli uffici degli italiani, con cui Open Fiber sta cablando il Paese da Nord a Sud per fornire una connessione ultraveloce.

Iliad, che vanta una base di utenti di oltre 5 milioni e mezzo a livello di telefonia mobile a meno di due anni dallo sbarco nel mercato italiano, ha puntato su una partnership strategica con Open Fiber. L’operatore, che fa parte di un gruppo internazionale che tra fisso e mobile può vantare in tutto 25 milioni di utenti, punterà così allo sfruttamento dell’intero perimetro del piano di Open Fiber che riguarda ben 217 città italiane. Tramite un importante investimento diretto, dunque, la società che sta portando la FTTH (Fiber To The Home) nelle case e presso le attività commerciali degli italiani, conferma il suo ruolo leader nel panorama nazionale e internazionale con oltre 100 accordi attivi con altrettanti operatori.

Iliad su rete fissa: in arrivo offerte all inclusive

Dello sbarco di Iliad sul mercato della telefonia fissa si parla da tempo e l’accordo ufficiale con Open Fiber non fa altro che accelerare il processo che porterà inevitabilmente ad una convergenza tra fisso e mobile. L’obiettivo dichiarato è quello di offrire un nuovo servizio “trasparente, semplice e di alta qualità”. Con la disponibilità della doppia rete, ci sarà sicuramente da attendersi offerte all inclusive con piani fissi e mobili nello stesso pacchetto, magari con l’inclusione di contenuti in streaming, come avviene già con altri operatori.

Elisabetta Ripa, Amministratore Delegato di Open Fiber, commenta così la partnership siglata con Iliad: “La collaborazione con iliad, che ha scelto Open Fiber per il suo ingresso nel mercato fisso, è un’ulteriore conferma della validità del modello neutrale di Open Fiber. In meno di tre anni – aggiunge – Open Fiber è diventata leader in Italia ed in Europa nelle reti in fibra di nuova generazione e l’infrastruttura di riferimento per tutti i principali player della digitalizzazione del nostro Paese. La nostra rete interamente in fibra ottica è l’unica in grado di abilitare con la migliore tecnologia disponibile lo sviluppo di servizi che portano benefici a cittadini e imprese, contribuendo a colmare il divario digitale che l’Italia ancora sconta rispetto alla media europea a causa di decenni di mancati investimenti nella rete fissa”.

Grande soddisfazione anche da parte di Benedetto Levi, AD di Iliad: “Iliad ha portato trasparenza, semplicità e chiarezza nel mondo della telefonia costruendo un rapporto solido e di fiducia con i propri utenti. Sono valori che i nostri utenti ci chiedono di portare anche nel segmento della rete fissa. La domanda crescente di connettività degli ultimi mesi – prosegue – ci ha spinto ad accelerare i tempi per l’ingresso nel segmento del fisso e la partnership con Open Fiber costituisce il primo passo in questa direzione”.