QR code per la pagina originale

Instagram Reels in arrivo: come funzioneranno

Instagram introdurrà i Reels nelle prossime settimane: ecco come funzioneranno i brevi video di risposta a TikTok.

,

Instagram si prepara ad accogliere i Reels (testati alla fine dello scorso anno in Brasile) negli Stati Uniti e in altri 50 paesi. Pare che il social incentrato sugli scatti sia pronto a integrare la funzionalità già dal mese di agosto, almeno negli USA, per poi portarla anche in Europa.

Per chi non lo sapesse, i Reels sono la risposta di Instagram a TikTok, applicazione che ha dilagato tra i giovani e sta mettendo piuttosto a rischio il successo della controllata di Facebook.

Instagram Reels in arrivo nelle prossime settimane

A differenza di TikTok, che è un’app a se stante, i Reels saranno un’estensione di Instagram, ciò significa che gli utenti potranno accedervi direttamente dal menu di navigazione in basso. Le premesse rimangono però le stesse: dare alle persone la possibilità di registrare clip di 15 secondi e condividerle con gli altri. Ai video si potrà aggiungere il proprio audio oppure si potrà selezionare una canzone da un catalogo con licenza. Inoltre, gli utenti potranno acquisire l’audio da altri video e inserirlo nei propri, realizzando clip divertenti e virali.

È probabile che quella di Instagram sia ben più di una mossa studiata a tavolino, una vera e propria contromossa per sbaragliare la minaccia di TikTok: il presidente Trump, infatti, vorrebbe bandire l’app cinese negli USA e una comparsa dei Reels proprio in un momento simile sembrerebbe ben più che una coincidenza. In questo modo, infatti, il social incentrato sulle foto potrebbe sbaragliare sul territorio americano la concorrenza della Cina (l’app ha destato alcuni dubbi sulla sicurezza degli utenti).