QR code per la pagina originale

PROSIT, l’app che rileva l’ansia in base all’uso del telefono

PROSIT è un'app in grado di rivelare condizioni come l'ansia o la depressione in base all'utilizzo del telefono.

,

Si chiama PROSIT, ed è un’app in grado di rilevare condizioni come l’ansia o la depressione in base all’utilizzo del telefono. Per riuscire nell’intento, si serve di funzioni di tracciamento del sonno, dell’esercizio fisico, della frequenza delle chiamate e della cronologia dei messaggi, tenendo anche conto dei gusti musicali dell’utente e della velocità/forza di digitazione (fattori che possono suggerire uno stato emotivo).

Agli utenti viene richiesto inoltre di registrare un audio di 90 secondi per descrivere il momento più emozionante della loro settimana e di autovalutare i propri sentimenti su una scala da uno a cinque. Al momento sono circa trecento le persone che stanno testando PROSIT, la metà delle quali sono pazienti in terapia. Chiaramente gli scienziati sono ben consapevoli delle preoccupazioni sulla privacy a causa del monitoraggio, ecco perché l’utilizzo dell’app richiede la firma di un modulo di consenso (i dati vengono comunque archiviati in modo sicuro).

Sebbene in molti potrebbero pensare di non essere adeguatamente tutelati, app come questa potrebbero essere utili per combattere alcuni disturbi mentali. Nonostante PROSIT non fornisca un quadro completo della salute mentale di una persona, infatti, potrebbe aiutare gli psicologi a comprendere meglio lo stato dei loro pazienti al di fuori delle sessioni; oltretutto, potrebbe essere molto utile durante una pandemia, visto che le persone in terapia si affiderebbero solo a periodiche videochiamate con lo psicologo.

Di conseguenza, l’applicazione condurrebbe a trattamenti più mirati ed efficaci, almeno per quei pazienti che accettano di essere tracciati.