QR code per la pagina originale

Facebook, pop-up prima di condividere news sul COVID-19

Facebook mostrerà agli utenti dei pop-up prima che condivideranno articoli sul coronavirus, al fine di combattere la disinformazione.

,

Facebook sta facendo un ulteriore passo avanti per rendere più difficile la vita alla disinformazione sul coronavirus. Il social network inizierà a proporre un nuovo pop-up ogni volta che un utente condividerà un link a contenuti sulla pandemia – che sta mettendo in difficoltà il mondo intero.

La notifica includerà un collegamento al Centro Informazioni sul COVID-19 del social network e dettagli come il tempo trascorso dalla pubblicazione dell’articolo e il mese in cui è stato condiviso per la prima volta. Facebook ha lanciato un aggiornamento simile, che mostra avvisi quando gli utenti condividono vecchie notizie, a giugno. L’azienda di Mark Zuckerberg spera di rallentare la diffusione di informazioni obsolete o meno credibili (le organizzazioni sanitarie più attendibili come l’OMS sono esentate dal pop-up, chiaramente). La società ha dichiarato:

La notifica aiuterà le persone a vedere se un contenuto è attuale e a scoprire quale sia la sua origine prima di condividerlo.

Nonostante i suoi sforzi per dare risalto a contenuti provenienti da fonti autorevoli, Facebook ha dovuto sforzarsi molto per limitare la disinformazione sulla pandemia. La società ha rivelato di recente di aver rimosso 7 milioni di post fake sul coronavirus e aggiunto etichette per la verifica dei fatti di altri 98 milioni di contenuti.

A proposito del social network, la sua lotta alla disinformazione sul COVID-19 è stata evidente anche grazie al nuovo avviso che ci invita a indossare le mascherine (proposto anche su Instagram) per limitare la diffusione della malattia.