QR code per la pagina originale

Instagram, i codici QR arrivano in tutto il mondo

Instagram sta integrando i codici QR a livello globale, per consentire agli utenti di risalire con più immediatezza ai profili.

,

Instagram sta finalmente integrando i codici QR. Gli utenti possono ora generarli, permettendo di scansionarli da qualsiasi app fotocamera di terze parti.

La società ha lanciato per la prima volta la funzione in Giappone l’anno scorso. Grazie a questa novità, le aziende possono stampare il loro codice e chiedere ai clienti di scansionarlo per trovarle facilmente su Instagram. Da lì, le persone avranno la possibilità di vedere gli orari del negozio, acquistare articoli o semplicemente seguire l’account.

Per generare il proprio codice QR, è necessario andare nel menu in alto a destra nel profilo e fare tap su QR Code. Al momento, è possibile che molti trovino lì ancora la dicitura Nametag, ma alla fine verrà sostituita. Sarà quindi possibile salvare l’immagine o condividerla con altre persone. Instagram in precedenza aveva integrato un sistema simile chiamato Nametag, che consisteva in codici QR-like interni che potevano essere scansionati solo dalla fotocamera di Instagram.

Molte altre app utilizzano il proprio sistema simile ai codici QR, tra cui Twitter, Facebook, Snapchat e Spotify. Ma con la pandemia, non sorprende che Instagram voglia abbracciare questo sistema più rapido e immediato. I ristoranti hanno iniziato a lasciare i codici QR al posto dei loro menù fisici e altre attività richiedono che le persone scansionino un codice QR per aprire il loro sito web. Anche se i Nametag potrebbero aver funzionato, i codici QR rendono più facile la vita alle persone.

A proposito del social incentrato sugli scatti, di recente sono emersi i primi segnali della fusione tra Instagram e Facebook Messenger.

Video:Canon EOS RP, sample video FHD 50p