QR code per la pagina originale

PlayStation 5: produzione ridotta e novità sui prezzi

Da un rapporto di Bloomberg emergono importanti novità sui prezzi di PlayStation 5 e le unità in produzione da qui a marzo del 2021

,

In attesa dell’evento in programma il 16 settembre, vengono fuori nuove indiscrezioni su PlayStation 5. Un rapporto pubblicato da Bloomberg, infatti, mette in dubbio i prezzi circolati fin qui e inoltre sostiene che Sony abbia ridotto la produzione prevista inizialmente. Ovviamente, le fonti rimangono anonime, ma stando all’agenzia di stampa, dopo aver aumentato del 50% i volumi di produzione, Sony è stata costretta a fare marcia indietro nel giro di poche settimane, riducendo la produzione di PlayStation 5 per l’attuale anno fiscale di 4 milioni di unità. L’obiettivo è quello di circa 11 milioni di console entro marzo 2021 – ovviamente la stima può essere rivista nei prossimi mesi sulla base dell’andamento di vendite, altre dinamiche di mercato ed anche l’andamento della pandemia che sta influenzando ogni aspetto della vita economica – e la causa della produzione ridotta sarebbe spiegata con i problemi relativi alla realizzazione del SoC (system on chip) delle console.

PlayStation 5: nuovi prezzi in dollari ed euro

Quanto ai prezzi fin qui circolati, all’interno dello stesso rapporto, l’analista Masahiro Wakasugi effettua alcune correzioni, sostenendo che la PS5 avrà un prezzo di lancio di circa 449 dollari, mentre la Digital Edition, sarà acquistabile con meno di 400 dollari. Quanto ai prezzi in euro, invece, secondo l’account Twitter MBG, che li avrebbe avuti dalla catena di magazzini spagnoli El Corte Ingles, la PlayStation 5 versione standard costerà 499,99 euro, mentre la Digital Edition costerà 399,99 euro.

Insomma, nuove indiscrezioni che precedono la presentazione ufficiale in programma domani, mercoledì 16 settembre dalle 21:30: Sony annuncerà PlayStation 5 e PlayStation 5 All Digital, fornendo probabilmente anche quei dettagli sui quali fin qui c’è stato un alone di mistero. Non resta che attendere ancora qualche ora, poi molte domande che si stanno facendo in queste ore gli appassionati di console e videogame otterranno risposta.