QR code per la pagina originale

Xbox Smart Delivery, la rivoluzione cross-gen di Microsoft?

Smart Delivery è una nuova tecnologia che Microsoft lancia insieme a Xbox Series X: scopriamo insieme a cosa serve e come funziona.

,

Per Microsoft ci sono aspetti della produzione che vanno ben oltre una mera questione economica o funzionale. Come l’idea della piattaforma uniformata che da qualche anno l’azienda di Redmond cerca di portare avanti con le sue piattaforme da gioco.

In quest’ottica rientra la nuova tecnologia chiamata Smart Delivery, o se preferite, Consegna Intelligente, che consente all’utente di giocare la migliore versione disponibile dei giochi che possiede, a prescindere dalla generazione di console che usa.

Smart Delivery, come funziona?

Smart Delivery permette infatti di acquistare un titolo una volta sola per poterlo giocare su qualsiasi console Microsoft a prescindere dal modello per il quale è stato sviluppato. Per esempio, se un utente acquista Assassins Creed Valhalla su Xbox One, potrà giocarlo anche su Xbox Series X, ottenendo una versione ottimizzata per ciascuna console.

Questa tecnologia consente infatti di ottenere sempre la versione “giusta” dei giochi a seconda della piattaforma utilizzata, oltre che un download “intelligente”. Grazie a essa il sistema riconosce automaticamente quale versione di un software scaricare e installare a seconda della console utilizzata. In tal senso il download applica automaticamente delle scelte sui pacchetti di texture e asset da scaricare in modo da avere la versione corretta senza dover selezionare nulla.

Supporta tutti i giochi?

In combinazione con altri elementi, compreso l’hardware, su Xbox Series X Xbox Smart Delivery può anche incidere sulla qualità generale di un prodotto, offrendo per esempio un supporto per una risoluzione o un framerate maggiori, e altre ottimizzazioni tecniche utili a rendere più bello e fluido un gioco.

Questa funzionalità non è limitata ai soli giochi digitali, ma può essere supportata anche da giochi con disco fisico e dai titoli inclusi nell’abbonamento Xbox Game Pass. Questo però non vuol dire che tutti i giochi Xbox One saranno compatibili con tale funzione.

Molto dipenderà infatti dai vari publisher e sviluppatori, liberi di implementarla, limitarla o eliminarla del tutto dalle loro produzioni. Allo stesso modo, laddove verrà integrata, il tipo di migliorie apportate a un’opera dipenderanno sempre dalle scelte dei singoli editori.

Video:Assassin’s Creed Odyssey