QR code per la pagina originale

Scalapay: elenco carte accettate, quali sono

,

Grazie al nuovo metodo di pagamento Scalapay, le persone hanno la possibilità di acquistare prodotti presso negozi selezionati dilazionando la spesa in tre parti uguali, senza interessi. Ma come si fa a pagare con Scalapay? E quali sono le carte accettate?

Per chi non lo sapesse, utilizzando questo metodo di pagamento, la prima rata viene addebitata immediatamente, subito dopo aver effettuato l’acquisto. Le altre due dovranno essere invece pagate un mese dal giorno dell’acquisto e due mesi dal giorno dell’acquisto. Per esempio, nel caso in cui si decidesse di acquistare un paio di stivali da 90 euro, 30 dovranno essere sborsati subito, altri 30 euro dopo un mese e gli ultimi 30 dopo 60 giorni dall’acquisto (2 mesi dopo, quindi). Il servizio ricorderà l’addebito delle rate agli utenti attraverso puntuali messaggi (chiaramente c’è anche la possibilità di pagare le rate in anticipo).

Si tratta, insomma, di un metodo molto comodo per coloro che hanno intenzione di frazionare le spese, senza dover rinunciare a nulla.

Le carte accettate da Scalapay

Il metodo di pagamento Scalapay va selezionato al momento del checkout. Si possono utilizzare tutte le carte di credito e debito principali rilasciate in Italia, purché appartengano ai circuiti:

  • Visa
  • Mastercard
  • American Express

Inoltre sono accettate le principali carte prepagate, tra cui Postepay e Postepay Evolution. Al contrario, non si possono usare carte del circuito Bancomat o Maestro. Come riportato sul sito ufficiale dell’innovativo metodo di pagamento, “non tutte le carte garantiscono lo stesso potere d’acquisto con Scalapay, indipendentemente dalla disponibilità della carta al momento dell’acquisto”.

Ciò sta a significare che nuovi utenti che utilizzano carte prepagate o di debito potrebbero avere un potere d’acquisto ridotto.

Video:LibreOffice 6.3