QR code per la pagina originale

Microsoft vuole portare xCloud su ogni TV grazie a uno stick

L'azienda di Redmond starebbe pensando a un dongle in grado di sfruttare il servizio sui televisori senza bisogno di una Xbox.

,

Nel corso di un’intervista rilasciata a Stratecheryun, Phil Spencer ha dichiarato che Microsoft starebbe pensando a un nuovo componente hardware periferico in grado di sfruttare il servizio xCloud su qualsiasi televisore, senza bisogno di una console Xbox.

Il capo della divisione Gaming della compagnia di Redmond ha specificato in tal senso che si tratterebbe di uno stick che gli utenti potrebbero semplicemente collegare alla propria TV per giocare a Gioco via Cloud (questo il nome ufficiale del servizio xCloud).

Sempre durante il podcast su tech e media, curato dal famoso analista americano Ben Thompson, Spencer ha poi aggiunto che l’operazione rientrerebbe nel progetto di Microsoft di espandere l’ecosistema Xbox tramite Gioco via Cloud|xCloud, PC e Game Pass Ultimate, oltre alle console. Anche a costo di sviluppare hardware economici, come appunto una chiavetta di streaming.

Gioco via Cloud|xCloud

Gioco via cloud (precedentemente conosciuto come xCloud), è un servizio di cloud gaming per giocare ai titoli Xbox sullo smartphone o il tablet. Rilasciato per gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate il 15 settembre 2020, per funzionare necessita di un dispositivo mobile compatibile con Android versione 6.0 o successiva, bluetooth versione 4.0+, un controller wireless Xbox o compatibile, connessione dati Wi-Fi o mobile a 5 GHz con almeno 10 Mbps e la app Xbox Game Streaming.

Giochi Xbox in remoto su device Apple

Ricordiamo che è da poco disponibile un’applicazione che permette di giocare in streaming ai titoli Xbox One (e in futuro a quelli di Xbox Series X e Series S), su iPhone e iPad. Anche se differente dallo stick ipotizzato da Phil Spencer, visto che sui device Apple si può giocare solo da remoto, connettendosi direttamente alla console tramite una rete Wi-Fi o la connessione dati, si tratta comunque di un servizio estremamente interessante.

Video:PlayStation Classic, caratteristiche e giochi