QR code per la pagina originale

Days Gone, un comparto tecnico da next-gen su PlayStation 5

Il titolo targato SIE Bend Studio supporterà una risoluzione dinamica in 4K fino a 60fps e altre migliorie su PlayStation 5.

,

Attraverso un messaggio su Twitter, SIE Bend Studio ha annunciato che Days Gone supporterà su PlayStation 5 una risoluzione dinamica in 4K e fino a 60fps. Il team di sviluppo ha inoltre confermato che i salvataggi del gioco potranno essere trasferiti da PlayStation 4 alla nuova console di Sony.

In Days Gone il videogiocatore viene catapultato in un mondo post-apocalittico, due anni dopo una terribile pandemia che ha decimato la popolazione mondiale trasformando molti dei sopravvissuti in creature estremamente aggressive e violente chiamate “freakers”. In questo contesto si svolgono le vicende del protagonista, Deacon St. John, un biker che cerca giornalmente una ragione per continuare a vivere.

Days Gone nella PlayStation Plus Collection

Il gioco farà parte della PlayStation Plus Collection, il nuovo servizio esclusivo per PlayStation 5 che permetterà agli utenti di accedere a una libreria di videogiochi scelti da Sony tra i più amati per PlayStation 4, sia esclusivi che di terze parti. La raccolta debutterà in Italia il prossimo 12 novembre. Il servizio è gratuito ma per usufruirne bisognerà essere in possesso di un abbonamento a PlayStation Plus, disponibile a un costo che va dagli 8,99 euro al mese, fino ad arrivare a 59,99 euro all’anno. Di seguito l’elenco di giochi annunciato da Sony:

  • Batman: Arkham Knight
  • Battlefield 1
  • Bloodborne
  • Days Gone
  • Detroit: Become Human
  • Fallout 4
  • Final Fantasy XV
  • God of War
  • inFAMOUS: Second Son
  • Monster Hunter: World
  • Mortal Kombat X
  • Persona 5
  • Ratchet & Clank
  • Resident Evil 7: Biohazard
  • The Last Guardian
  • The Last of Us Remastered
  • Uncharted 4: A Thief’s End
  • Until Dawn

PlayStation 5 e retrocompatibilità

Come ormai risaputo, PlayStation 5 garantisce la retrocompatibilità con quasi tutti i giochi PlayStation 4 e PlayStation VR, così da poter contare su un’ulteriore base in termine di offerta ludica. Questo garantirà ai suoi fan di poter giocare a titoli del calibro di The Last of Us Parte 2 e Ghost of Tsushima, oltre a quelli citati in precedenza, riprodotti nativamente con alcuni miglioramenti in ambito stabilità del framerate e fluidità generale.

Video:Assassin’s Creed Odyssey