QR code per la pagina originale

Come funzionano i Galaxy SmartTag di Samsung

Samsung ha svelato i piccoli e versatili Galay SmartTag. Ecco a cosa servono, come si usano e quanto costano. In vendita dal 29 gennaio.

,

Samsung ha tenuto oggi l’evento Galaxy Unpacked 2021 e tra le novità annunciate ci sono i nuovissimi Galaxy SmartTag, piccoli dispositivi Bluetooth che possono essere collegati agli oggetti a noi più cari, dalle chiavi di casa ai nostri bagagli, e che ci permetteranno di localizzarli in pochi istanti.

I piccoli e versatili Galaxy SmartTag sfruttano la tecnologia Bluetooth Low Energy: sarà sufficiente associarli ad uno smartphone Samsung Galaxy e collegarli all’ecosistema SmartThings di Samsung per vederli comparire su una pratica mappa.

Prenota Samsung Galaxy S21 a partire da 889 euro

In questo modo, una volta collegati i nostri Galaxy SmartTag a ciò che non vogliamo mai perdere, incluso il nostro animale domestico, potremo accedere in un qualunque momento all’app e controllare la loro posizione, più o meno precisa a seconda della distanza ed eventualmente far emettere un suono che ci permetterà di rintracciarli con più facilità.

La copertura dei Galaxy SmartTag

Samsung assicura che gli SmartTag hanno un range Bluetooth massimo di 120 metri senza ostacoli, ma va da sé che nella vita di tutti i giorni il range di azione sarà molto ridotto, a meno che non perdiamo i nostri dispositivi in aperta campagna.

Ai limiti della tecnologia Bluetooth subentra la rete Galaxy Find che è in grado anche offline di utilizzare i dati scansionati da altri dispositivi collegati per rintracciare in modo privato i nostri cari dispositivi perduti.

Galaxy SmartTag. Ritrovare gli oggetti e non solo

I Galaxy SmartTag, in vendita anche in Italia dal 29 gennaio a partire da 32,90 euro per ciascun dispositivo, non ci permetteranno soltanto di non perdere o di ritrovare le cose a noi care: sono dotati di un pulsante che può essere configurato tramite l’app SmartThings per eseguire due diverse azioni – pressione singola o pressione prolungata del pulsante – nella nostra casa smart.

Potremo ad esempio decidere di associare al pulsante del nostro SmartTag l’accensione o lo spegnimento del condizionatore del salotto oppure l’accensione della nostra TV o delle luci di casa al nostro arrivo. Tracciatori di oggetti smarriti, insomma, ma anche piccoli telecomandi da tenere sempre con noi.

Prenota Samsung Galaxy S21 Ultra a partire da 1.279 euro

Video:Philips presenta la tecnologia Ambilight per le TV