Microsoft ci ripensa: niente aumenti per Xbox Live Gold

Microsoft fa un passo indietro e si scusa: i prezzi degli abbonamenti a Xbox Live Gold non saranno aumentati come annunciato in precedenza.

Parliamo di

Come non detto. Dopo il caos che l’annuncio dell’aumento dei prezzi di Xbox Live Gold ha generato, Microsoft ha deciso di fare un passo indietro e con tanto di scuse – “abbiamo sbagliato e avete fatto bene a farcelo sapere” – ha ufficializzato che i prezzi resteranno quelli attuali.

Nessun aumento in vista, quindi, una novità per i fan del multiplayer: giocare online coi propri amici sfruttando i giochi free-to-play non richiederà più un abbonamento a Xbox Live Gold.

Xbox Live Gold sale di prezzo. Aumenti anche in Italia?

Microsoft ha annunciato oggi la decisione di aumentare i prezzi degli abbonamenti Xbox Live Gold per alcuni mercati, incluso quello statunitense, con una motivazione che lascia immaginare un adeguamento anche per il resto del Mondo: in molti Paesi il prezzo di Xbox Live Gold non cambia da anni, in alcuni casi addirittura da dieci anni, e per Microsoft è giunto il tempo di equilibrare un po’ le cose e incassare di più per investire maggiormente nella comunità di Xbox.

Microsoft non ha ancora fornito un elenco dei Paesi in cui è previsto l’incremento, ma ha precisato che l’aumento di prezzo riguarda soltanto i nuovi utenti di Xbox Live Gold. Chi ha già un abbonamento a 6 mesi o a 12 mesi non ha nulla di cui preoccuparsi, almeno per ora: al rinnovo dell’abbonamento verrà addebitato il prezzo attuale, senza alcun incremento.

I nuovi utenti di Xbox Live Gold, invece, si troveranno subito davanti gli aumenti annunciati da Microsoft, 1 dollaro in più per l’abbonamento mensile e 5 dollari in più per quello trimestrale, o l’equivalente nella valuta locale.

Questi i nuovi prezzi ufficiali:

  • Xbox Live Gold, 1 mese: 10.99 dollari
  • Xbox Live Gold, 3 mesi: 29,99 dollari
  • Xbox Live Gold, 6 mesi: 59,99 dollari

Al momento in Italia l’abbonamento a Xbox Live Gold ha un costo mensile di 6,99 euro, che sale a 19,99 euro per il trimestrale e 39,99 euro per l’abbonamento a 6 mesi. Se Microsoft confermerà l’aumento anche per il nostro Paese, il canone mensile potrebbe salire a 7,99 euro, mentre per tre mesi si potrebbe arriverà a 24,99 euro. Difficile, invece, ipotizzare un prezzo di 59,99 euro per l’abbonamento a sei mesi, che raddoppierebbe rispetto ai 29,99 euro a cui viene proposto oggi.

Ti potrebbe interessare