Google riprende ad aggiornare le app iOS dopo mesi

Google ha ripreso ad aggiornare le sue app per iOS dopo un periodo piuttosto lungo senza patch.

Google non ha aggiornato molte delle sue app per iOS per un po’, precisamente dall’inizio di dicembre. Questo ha sollevato domande tra gli utenti e persino creato problemi: alcune persone si sono infatti lamentate di aver visto comparire il messaggio di errore “questa app non è aggiornata” ogni qualvolta volessero accedere al proprio account Google. Tuttavia, pare che le cose siano cambiate. Secondo quanto riportato da 9to5Google, Google pare abbia finalmente ripreso ad aggiornare le sue principali app per iOS, con un particolare focus su YouTube. Sebbene si tratti “solo” di una correzione di bug, l’azienda suggerisce che Gmail e altre app potrebbero ricevere aggiornamenti nel prossimo futuro.

Non è chiaro cosa abbia provocato questa lunga sospensione degli update. Secondo quanto affermato da Gizchina, a fine 2020 Apple aveva invitato gli sviluppatori delle applicazioni disponibili su App Store, BigG compresa, ad aggiornare i propri software in modo da offrire ulteriori informazioni sulla privacy agli utenti (mediante apposite schede informative). Tuttavia, il colosso della ricerca deve ancora effettuare l’update di molte delle sue app più popolari, da Gmail a Maps, passando per Chrome.

C’è una certa urgenza ad aggiornare presto gli altri servizi. Sebbene Google possa introdurre alcune funzionalità tramite aggiornamenti lato server e web, infatti, app come Chrome potrebbero essere vulnerabili a problemi di sicurezza se lasciate senza patch troppo a lungo. C’è anche la possibilità di futuri problemi tecnici. Se l’update di YouTube dovesse essere l’inizio di una più ampia ondata di aggiornamenti, potrebbe dare un pizzico di sollievo agli utenti di iPhone e iPad che si affidano molto ai servizi di BigG.

Ti potrebbe interessare