QR code per la pagina originale

L’UE approva l’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft

La Commissione Europea ha dato il via libera all'acquisizione di ZeniMax Media, e quindi di Bethesda, da parte di Microsoft.

,

L’acquisizione di ZeniMax Media da parte di Microsoft può procedere. Oggi la Commissione Europea ha dato il via libera all’accordo da 7,5 miliardi di dollari senza condizioni, spiegando che la mossa di Microsoft non solleva seri dubbi sulla compatibilità col mercato comune.

Microsoft può diventare la nuova proprietaria dell’azienda madre di Bethesda Softworks, la società sviluppatrice a cui dobbiamo capolavori come The Elder Scrolls e Fallout, senza che questo vada a creare degli scompensi sul fronte della competizione.

Ora che l’UE ha dato il via libera, l’accordo può essere chiuso. Questo significa che Microsoft vedrà aumentare a 23 gli studi sotto il controllo del colosso di Redmond che, come accaduto con l’acquisizione di Mojang, LinkedIn e GitHub, continueranno ad operare in modo indipendente anche dopo la finalizzazione dell’acquisizione.

fallout-76

Una conferma in questo senso era già arrivata lo scorso anno quando Microsoft aveva assicurato che le esclusive di Bethesda già annunciate per PlayStation 5 sarebbero state mantenute: Deathloop e GhostWire: Tokyo usciranno in esclusiva per PS5, mentre per titoli come The Elder Scrolls: Online il supporto proseguirà così come è oggi.

Diverso, invece, sarà il discorso per il futuro, anche se Microsoft si riserverà di decidere caso per caso sui titoli che avrà tra le mani di volta in volta grazie ai 23 studi di cui sarà proprietaria a breve, da Arkane a id Software, da MachineGames a Tango Gameworks.

Alla luce di questo via libera all’acquisizione, Microsoft dovrebbe tenere presto un evento online dedicato ad Xbox e ad Xbox Game Pass, che si arricchirà subito di tutti i titoli targati Bethesda.

Video:ASUS ROG G11: nato per il gaming