Diritti TV: pacchetto 2 Serie A, bocciata l’offerta di Sky

La Lega di Serie A ha respinto l’offerta di Sky relativa al pacchetto 2 dei diritti televisivi 2021/24 per il campionato italiano di calcio.

Parliamo di

Ancora un brutto colpo per Sky: la sua offerta per l’acquisizione dei diritti televisivi 2021/24 relativi al pacchetto 2 della Serie A del campionato italiano di calcio è stata bocciata. L’Assemblea della Lega Serie A, che si è svolta con la partecipazione in collegamento video di tutte le venti squadre partecipanti, ha giudicato troppo bassa la proposta della piattaforma TV.

Dopo aver perso la sfida con DAZN per l’acquisizione di tutti i diritti relativi al massimo campionato di calcio italiano per la trasmissione di sette partite in esclusiva e tre in co-esclusiva, Sky si ferma di nuovo e rischia ora di non avere più nemmeno un match di A, dopo diciotto anni.

La nota della Lega Serie A

A margine dell’assemblea, la Lega Calcio di Serie A ha spiegato nei dettagli le motivazioni dietro al rifiuto dell’offerta da parte di Sky. Ecco il testo della nota pubblicata sul sito ufficiale della Lega di A:

L’Assemblea della Lega Serie A si è svolta oggi con la partecipazione in collegamento video di tutte le 20 Associate. Si è proceduto alla votazione sull’offerta di SKY per il pacchetto 2 dei diritti audiovisivi domestici per il triennio 21/24 (3 partite in esclusiva su DTH e DTT e co-esclusiva su OTT) che, pur migliorata di 17,5 milioni all’anno (87,5 milioni per stagione), non è stata approvata. Entro le prossime due settimane sarà avviata una nuova procedura competitiva per l’assegnazione dei diritti rimasti invenduti. I club torneranno inoltre a riunirsi venerdì per completare l’analisi delle offerte ricevute sui diritti internazionali”.

Adesso verrà dunque avviata una nuova procedura competitiva per assegnare i diritti del pacchetto 2, quello relativo alla messa in onda di tre partite per ogni giornata, ma non in esclusiva, per il quale Sky dovrà vedersela, nel caso volesse riprovarci, con Mediaset e Amazon. Quest’ultima, lo ricordiamo, ha già in mano i diritti esclusivi della UEFA Champions League per la trasmissione in streaming in Italia di 16 partite per tre stagioni, oltre a quelli di alcuni dei più importanti campionati esteri.

Ti potrebbe interessare