Amazon, spesi 700mln di dollari per combattere frodi e abusi

Amazon impegnata a tutela dei marchi, soprattutto alimentari. Accordo con Confagricoltura per diffondere e valorizzare il Made in Italy.

Amazon è sempre molto attiva nella lotta alla contraffazione dei marchi. Nel 2020 il colosso delle vendite online ha infatti investito più di 700 milioni di dollari assumendo oltre 10.000 collaboratori per tutelare il suo negozio digitale da frodi e abusi. Tutto per garantire anche ai propri clienti l’acquisto di prodotti autentici. Secondo un report pubblicato dalla stessa azienda, lo scorso anno Amazon avrebbe in tal senso bloccato più di sei milioni di tentativi di creazione di account venditore falsi, e sequestrato circa due milioni di prodotti contraffatti prima che questi venissero inviati ai clienti.

Accelera con Amazon

Oltre i clienti, la società americana è impegnata anche a tutelare e valorizzare i prodotti agroalimentari e i produttori. In quest’ottica ha stretto un accordo con Confagricoltura che prevede l’ingresso della principale organizzazione datoriale degli agricoltori in Italia all’interno del programma “Accelera con Amazon”.

Si tratta di un percorso di formazione gratuito realizzato in collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business per accelerare la crescita e la digitalizzazione di oltre 10.000 piccole e medie imprese italiane (PMI).

L’intesa tra Confagricoltura e Amazon ha l’obiettivo di supportare le aziende agricole e agroalimentari in uno scenario in cui l’economia digitale sta apportando cambiamenti positivi nella gestione delle attività di imprese e professionisti del settore.

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Smart Agrifood School of Management del Politecnico di Milano e del Laboratorio RISE (Research&Innovation for Smart Enterprises) dell’Università degli Studi di Brescia, l’agroalimentare italiano ha raggiunto nel 2020 un valore di 540 milioni di euro e l’Agricoltura 4.0 ha registrato una crescita del 20% rispetto all’anno precedente.

Francesco Postorino, direttore generale Confagricoltura: “Siamo stati i primi a chiedere e sostenere Agricoltura 4.0 proprio perché grazie all’innovazione, le aziende agricole possono essere protagoniste della svolta sostenibile e competitiva richiesta dal mercato. Confagricoltura crede nello sviluppo tecnologico e digitale dell’agricoltura e Amazon è il player mondiale di riferimento, fornendo canali di vendita internazionali e contribuendo alla diffusione e valorizzazione del Made in Italy”.

A partire dalla fine di maggio Confagricoltura terrà quattro Webinar dal titolo “Agri-Digital, l’innovazione del digitale a supporto del Business” per aiutare le imprese a innovarsi attraverso processi di trasformazione e implementazione delle strategie manageriali e commerciali. Tra i temi che verranno discussi, i nuovi approcci al consumo e/o acquisto di prodotti alimentari, lo sviluppo dell’e-commerce e Marketing 4.0 e sostenibilità.

I webinar, completamente gratuiti e guidati dai docenti individuati da Confagricoltura, saranno aperti a tutti e nel corso dell’evento live sarà possibile interagire con i relatori per approfondire i temi di maggior interesse. Per maggiori informazioni circa il programma completo e ricevere aggiornamenti è possibile accedere a questo link.

A completamento del percorso di formazione proposto alle imprese agroalimentari, nel mese di ottobre sarà possibile partecipare a un bootcamp, ovvero un corso intensivo digitale gratuito, progettato da MIP Politecnico di Milano e tenuto da Amazon, in collaborazione con Confagricoltura, della durata di una settimana.

Ti potrebbe interessare