Green Pass, Draghi firma il decreto. Saranno validi in tutta l’UE

Il presidente Mario Draghi ha firmato il Dpcm che definisce le modalità di rilascio dei Green Pass, anche via Immuni, validi dal 1° luglio.

Parliamo di

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali COVID-19 che faciliteranno la partecipazione ad eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA) e gli spostamenti sul territorio nazionale. “Con la firma del Dpcm”, si legge in una nota pubblicata sul sito ufficiale del Governo italiano, “si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento UE sul Green Pass, che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione. In tal modo, come EU digital COVID certificate, sarà assicurata la piena libertà di movimento sul territorio dell’Unione e dell’area Schengen a tutti coloro che avranno un certificato nazionale valido”.

Green Pass, ecco il decreto

Contestualmente alla firma del Decreto, anche l’app Immuni si è aggiornata: adesso, infatti, è possibile acquisire la Certificazione verde utilizzando l’applicazione attraverso l’apposita sezione “EU digital COVID certificate” visibile nella schermata iniziale. La Certificazione verde COVID–19 viene mostrata a video e il QR code salvato nel dispositivo mobile in modo che possa essere visualizzato e mostrato anche in modalità offline. Il Green Pass, introdotto dal decreto “Riaperture” per consentire gli spostamenti tra Regioni e l’accesso a eventi pubblici e sportivi, ha di recente avuto anche l’avallo, seppur condizionato, da parte del Garante per la protezione dei dati personali.

L’Autorità ha infatti avvisato il Governo sulle criticità dell’attuale versione del decreto “Riaperture”, sottolineando quindi la necessità di individuare con chiarezza, i casi in cui può essere chiesto all’interessato di esibire la certificazione verde per accedere a luoghi o locali. Il Garante ha anche chiesto che i soggetti deputati ai controlli delle Certificazioni verdi siano chiaramente individuati e istruiti, così come quelli incaricati del rilascio attraverso diversi strumenti digitali (sito web della Piattaforma nazionale-DGC; Fascicolo sanitario elettronico; App Immuni; App IO) che permetteranno agli interessati di consultare, visualizzare e scaricare le certificazioni. Per avere tutte le informazioni utili sul Certificato verde e le varie modalità possibili per ottenerlo, vi invitiamo a leggere la nostra guida completa.

Ti potrebbe interessare