Twitter, funzione permette di “cambiare chi può rispondere”

Twitter introduce la funzionalità “Cambia chi può rispondere” per consentire agli utenti di limitare in un secondo momento l’accesso alle risposte.

Parliamo di

Nell’ultimo anno, Twitter ha introdotto alcune novità che hanno reso più semplice la gestione delle risposte ai tweet degli utenti. Ora, il social network sta aggiungendo una nuova funzionalità che consente alle persone di assicurarsi risposte amichevoli e una conversazione piacevole sotto i propri cinguettii. La piattaforma permette infatti di “cambiare chi può rispondere ai propri tweet” anche una volta che sono stati inviati. Tutto quello che bisogna fare è toccare il pulsante con i puntini di sospensione nell’angolo in alto a destra del cinguettio e scegliere l’opzione che dice “Cambia chi può rispondere”.

Nell’agosto dello scorso anno, l’azienda ha dato accesso a tutti alla sua funzione di limitazione delle risposte, dopo averla testata per un periodo. La feature ha concesso agli utenti di scegliere chi può rispondere – tutti, le persone seguite o quelle menzionate – prima di inviare il tweet. Tuttavia, la nuova funzione offre ancora più controllo sulla discussione in corso, permettendo di limitare in un secondo momento l’accesso alle risposte.

Tale funzionalità probabilmente nasce degli sforzi della piattaforma di “rendere più sane le conversazioni pubbliche”, che il CEO di Twitter Jack Dorsey in precedenza ha dipinto come uno degli obiettivi principali della sua azienda. Come è possibile intuire, l’opportunità di scegliere chi può rispondere non è stata vista di buon occhio da alcuni utenti, ma potrebbe limitare il comportamento tossico di alcune persone che purtroppo frequentano la piattaforma.

A proposito del social dell’uccellino blu, di recente è stato annunciato che è pronta una versione a pagamento di Twitter: si chiama Blue e tra le novità di questa versione a pagamento ci sarebbe la possibilità di modificare i post inviati tramite la funzione Undo.

Ti potrebbe interessare