Oggi è la Giornata Internazionale delle Emoji

Per l’Emoji Day di oggi, tante le iniziative da parte delle aziende che operano nel settore tech ,da Samsung ad Adobe, fino a Facebook.

Samsung Electronics Italia, in occasione dell’Emoji Day di oggi, sabato 17 luglio, ha presentato i risultati di un’indagine commissionata a Human Highway sulle preferenze e le abitudini degli italiani nell’utilizzo degli emoji, i colorati simboli ormai diventati parte fondamentale della comunicazione tra social network e messaggistica istantanea, tanto che due intervistati su tre hanno dichiarato di utilizzarli spesso o sempre. Secondo i risultati dell’indagine, l’emoji più amato dagli italiani è quello del bacio , con il 41,4% di preferenze, seguito dalla risata con le lacrime  (40,9%) e dal pollice alzato 🏼 (29,7%).

Le iniziative per l’Emoji Day

Le maggiori utilizzatrici di emoji risultano essere le donne di età compresa tra i 35 e i 44 anni, abitanti nel Nord-Est e nel Sud Italia, ed emergono importanti differenze nel loro utilizzo tra donne e uomini. Infine, la ricerca ha evidenziato come la pandemia abbia influito sulle abitudini di utilizzo degli emoji e portato alla ricerca di nuovi simboli che possano esprimere al meglio il desiderio di ripartenza e la speranza per il futuro – immancabile quello dedicato al vaccino.

Anche Adobe, in occasione della Giornata Internazionale delle Emoji, ha pubblicato i risultati di una ricerca analoga, il Global Emoji Trend Report 2021, in questo caso però basata su una serie di interviste in scala globale, visto che preso come riferimento persone che utilizzano abitualmente queste immagini negli Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Giappone, Australia e Corea del Sud. A livello globale, le immagini preferite dalle persone sono quelle che rappresentano felicità, apprezzamento, amore, affetto e tristezza.

Dal canto suo, Facebook ha approfittato dell’evento annuale per lanciare le sue Soundmoji, delle emoji sonore tramite le quali si possono inviare brevi clip audio in una chat di Messenger, dagli applausi, ai grilli, dal rullo di tamburi alle risate malvagie, fino a spezzoni audio di artisti come Rebecca Black e programmi TV e film come F9 di Universal Pictures, NBC e Brooklyn Nine-Nine di Universal Television e Bridgerton di Netflix e Shondaland.

Ti potrebbe interessare