Netflix si concentrerà inizialmente sul mobile gaming

Netflix vuole entrare nel settore dei videogiochi e inizierà dal mobile gaming, offrendo una categoria in più ai suoi abbonati.

Parliamo di

Netflix vorrebbe distribuire videogiochi, secondo alcune indiscrezioni recenti, e, nel corso del resoconto sugli utili del secondo trimestre 2021, la società avrebbe confermato alcuni dettagli al riguardo. Anzitutto, Netflix afferma che “inizialmente si focalizzerà” sul mobile, cercando di espandere i suoi progetti interattivi come Black Mirror Bandersnatch e i giochi di Stranger Things. I titoli in arrivo saranno disponibili senza costi aggiuntivi come parte dell’abbonamento e la società è stata chiara sul fatto che tutto ciò non distoglierà il focus da cinema e serie TV.

In una lettera ai suoi azionisti, il colosso dello streaming avrebbe affermato:

Consideriamo i giochi come un’altra categoria di contenuti, simile alla nostra selezione di film originali, anime e serie TV.

Il 2020 è stato un grande anno per Netflix. Per via del lockdown e della chiusura dei cinema, il servizio di streaming ha attirato 16 milioni di nuovi abbonati in tre mesi. Come previsto, nel 2021 il ritmo di crescita è drasticamente calato e contendersi nuovi iscritti è una lotta quotidiana, vista la grande concorrenza. Nel suo resoconto sugli utili, la società ha affermato di aver aggiunto 1,5 milioni di abbonati al suo bacino utenti nel secondo trimestre di quest’anno, un numero maggiore rispetto a quanto era stato previsto (1 milione).

Secondo Netflix, Tenebre e Ossa è stata una serie trainante in questo trimestre, ed è già stata rinnovata per una seconda stagione. Anche Sweet Tooth, serie basata su un fumetto DC, è stata un colpo grosso per la piattaforma; così come Too Hot to Handle e la docuserie poliziesca I figli di Sam. In termini di film, Army of the Dead di Zac Snyder ha fatto incetta di visualizzazioni e I Mitchell contro le macchine è ora il film originale d’animazione più visto fino a oggi.

Ti potrebbe interessare