Instagram, più controllo sui contenuti sensibili

Instagram introduce una nuova funzione per un maggior controllo sul materiale sensibile, in particolare foto e video da mostrare nel feed.

Parliamo di

Instagram è al lavoro su una nuova funzione che servirà agli utenti ad avere un maggiore controllo dei contenuti sensibili direttamente nella scheda Esplora. Con questa opzione chiunque potrà scegliere quanti e quali foto e video sono da considerare “sensibili”, appunto, e quali invece no, così da non farli vedere nel feed. La nuova caratteristica sarà disponibile nelle prossime settimane e si troverà già integrato nelle impostazioni dell’app, cliccando prima su Account e successivamente sul nuovo menu Controllo dei contenuti sensibili. La scelta non sarà disponibile per gli utenti di età inferiore ai 18 anni.

Instagram e la privacy


Tra i tipi di contenuti che Instagram considera “sensibili” ci sono le rappresentazioni di violenza, e i post “sessualmente espliciti o allusivi”, come quelli che mostrano persone in abiti trasparenti. Nonostante la piattaforma rimuova periodicamente foto e video con tali contenuti, capita ancora che qualcosa sfugga alla sua attenzione, pertanto ritiene che sia utile poter dare agli stessi utenti più “armi” per potersi difendere da sé. Soprattutto i più giovani.

Per proteggere per esempio gli adolescenti, e fare in modo che non siano contattati da adulti, sta introducendo nuove funzioni per impedire a questi ultimi di inviare messaggi a utenti minorenni che non li seguono. Ad esempio, se un adulto prova a inviare un messaggio a un adolescente che non lo segue, riceverà una notifica e saprà che non è possibile inviare direct alla persona in questione. Tornando alla nuova funzione per il controllo della visibilità sul materiale ritenuto sensibile, attivando il filtro, Instagram potrebbe nascondere anche la visualizzazione di post che promuovono l’uso di alcuni prodotti particolari.

Ad esempio tabacco, sigarette elettroniche e farmaci. D’altronde Instagram in tal senso è sempre stata piuttosto chiara: “Le linee guida della community delineano il tipo di contenuto che può essere presente su Instagram, con lo scopo di proteggere le persone. Non sono consentiti incitamento all’odio, bullismo o altri elementi che potrebbero presentare un danno per le persone”. Qualsiasi impostazione, comunque, sarà come sempre modificabile in qualsiasi momento.

Ti potrebbe interessare