GoPro e Amazon uniscono le forze contro gli accessori cinesi contraffatti

GoPro e Amazon dichiarano guerra ai produttori cinesi di accessori contraffatti spacciati come ufficiali GoPro e venduti su Amazon.

Parliamo di

Le action cam di GoPro sono ancora oggi le più vendute al Mondo e il merito non è soltanto dell’altissima qualità dei prodotti dell’azienda, ma anche dell’enorme varietà di accessori che è possibile acquistare per qualsiasi attività ci venga in mente, originali GoPro e non solo. Agli accessori ufficiali GoPro e quelli compatibili, però, si affiancano molto spesso dei prodotti contraffatti venduti su Amazon da venditori esterni in chiara violazione dei regolamenti del colosso dell’e-commerce.

Amazon e GoPro hanno unito le forze per mettere un freno a questa circolazione di prodotti ed accessori contraffatti, prodotti in Cina e spacciati come ufficiali GoPro. I due colossi hanno avviato una causa nello stato di Washington contro l’azienda cinese Pengyu Building Materials ed altre due aziende che hanno venduto su Amazon dei prodotti GoPro contraffatti senza autorizzazione.

Accessori simili in tutto e per tutto a quelli ufficiali di GoPro, venduti a prezzi stracciati su Amazon a discapito di quelli che, invece, sono venduti direttamente da GoPro o da aziende di terze parti con licenza autorizzata da GoPro.

Non è la prima volta che Amazon si muove per dare un taglio ai prodotti contraffatti in venduta sulla piattaforma e lo sforzo maggiore del colosso dell’e-commerce è stato fatto la scorsa estate, quando Amazon ha lanciato una vera e propria unità dedicata all’identificazione dei prodotti contraffatti venduti da venditori esterni tramite Amazon. Un sistema tutt’altro che infallibile, a quanto pare, che sarà perfezionato da Amazon anche alla luce di questa nuova mossa in collaborazione con GoPro.

 

Ti potrebbe interessare