Spotify lancia Blend, playlist per condividere le affinità musicali

Il servizio permette agli utenti Premium e Free di Spotify di creare playlist condivise con amici o persone care in base alle affinità musicali.

Parliamo di

Dopo aver completato il periodo di beta testing avviato lo scorso giugno, Spotify ha annunciato la disponibilità a livello mondiale della funzione Blend, una nuova esperienza di playlist condivisa. La funzionalità, che consente a due persone di combinare le proprie canzoni preferite in un’unica playlist in comune, è aperta a qualsiasi utente di Spotify, compresi quindi quelli con piani gratuiti. Il servizio combina il meglio delle capacità di personalizzazione di Spotify e della funzionalità di tracklist collaborative, in un’unica playlist condivisa, rendendo facile per gli utenti entrare in una sessione di ascolto creata apposta per loro.

Spotify, le playlist per le affinità musicali

Blend, che la popolare piattaforma di streaming fa sapere verrà aggiornato quotidianamente e si adatterà in base allo streaming degli ascoltatori e quindi a come cambiano gli ascolti, viene descritto come “un modo fantastico per scoprire nuove canzoni da qualcuno di cui ti fidi, ma anche per condividere senza sforzo una parte di te attraverso la musica, rivivere dei ricordi vissuti insieme o scoprire certe affinità con altri”.

“Il legame con un amico o una persona cara sulla tua musica condivisa preferita crea una relazione senza eguali” – si legge nella nota di presentazione del nuovo servizio sul sito ufficiale – “e da oggi Blend può aiutarti a sincronizzare ulteriormente i tuoi gusti e mettere alla prova la compatibilità della tua musica”.

Blend, insomma, vuole essere un nuovo modo per due utenti di unire i propri gusti musicali in un’unica playlist condivisa creata apposta per loro, rendendo ancora più facile per le persone connettersi, scoprire e legare sulla musica che amano. In tal senso tramite i cosiddetti Punteggi di affinità sarà assegnato un “voto” di compatibilità a ogni coppia di utenti che crea una playlist Blend, per mostrare quanto le loro preferenze musicali siano simili o uniche.

La funzione operare di solito “da sola”, analizzando i gusti musicali di un utente in base ai brani che è solito ascoltare e presenti ne La tua libreria, per ricavarne una playlist automatica e personalizzata da mostrare a un’altra persona che potrebbe quindi riconoscersi in quelle selezioni. Per iniziare a usare Blend:

  1. Premere su “Crea Blend” nell’hub “Create per te” su dispositivi mobili.
  2. Pigiare su “Invita” per selezionare la persona a cui inviare il messaggio per unirsi al Blend.
  3. Appena l’altro utente accetta, Spotify genera una copertina personalizzata e un elenco di brani che combina le preferenze e i gusti di ascolto di entrambi .
  4. Si può condividere il risultato di Blend sui propri canali social toccando “Condividi questa storia” nella parte inferiore della schermata dati.
Ti potrebbe interessare