Come rimuovere dai risultati di Google le immagini di minorenni

Google semplifica la procedura per chiedere di rimuovere le immagini di minorenni dai risultati delle ricerche. Ecco come fare.

Quante volte in passato ci è capitato di condividere immagini senza troppo pensare alle conseguenze? Alla superficialità con cui ci siamo comportati negli ultimi su internet si sta contrapponendo, per fortuna, una ritrovata attenzione alla propria privacy e a quella delle persone a noi più care. Con la diffusione capillare dei social network e della tendenza a voler condividere sempre più della nostra vita col resto del Mondo non si è sempre attenti a quelle che possono essere le conseguenze. E così può capitare che le foto dei nostri bambini o dei nostri parenti minorenni siano finite online, indicizzate dai motori di ricerca e quindi visibili a tutti. Ora, però, Google ci offre uno strumento per rimediare a quegli errori e chiedere la rimozione delle foto di minorenni dai risultati delle ricerche.

Lo strumento appena lanciato è disponibile a questo indirizzo e può essere usato da chiunque voglia chiedere la rimozione di immagini di minorenni, siano essi figli o parenti.

Come rimuovere dai risultati di Google le immagini di minorenni

Partiamo da una premessa: la rimozione delle immagini di individui di età inferiore ai 18 anni è possibile a patto che non si tratti di “casi di grande interesse pubblico o rilevanza per la diffusione pubblica”. Per tutti gli altri casi, è sufficiente essere genitore o tutore del minorenne di cui sono state diffuse le immagini per chiedere a Google di correre subito ai ripari.

I requisiti per richiedere a Google la rimozione delle immagini di minorenni:

  • Gli URL delle immagini da rimuovere (non i link alle pagine in cui tali immagini sono ospitate, ma proprio l’indirizzo delle stesse immagini);
  • Le immagini includono un individuo identificabile attualmente di età inferiore a 18 anni (Google provvederà a rimuovere le immagini anche nella tragica circostanza di decesso di un bambino/ragazzo minore di 18 anni);
  • Chi richiede la rimozione è l’individuo stesso, un suo tutore legale o un rappresentante autorizzato dell’individuo o del tutore.

rimozione contenuti Google

La procedura da seguire è molto semplice. Dovete collegarvi a questo indirizzo e cliccare su Avviare la richiesta di rimozione per accedere allo strumento. Una volta eseguita la procedura, tale richiesta viene processata da Google con tempi non molto chiari. In ogni caso, spiegano da Google, chi ha presentato la richiesta riceverà un’email automatica di conferma con l’avviso della ricezione della richiesta.

Successivamente la richiesta sarà esaminata e, se necessario, Google potrebbe contattarvi per chiedervi ulteriori dettagli. Se la richiesta non dispone di informazioni sufficienti per consentire a Google di valutarla, verrete contattati per gli ulteriori chiarimenti.

Per ogni azione intrapresa da Google vi verrà inviata una mail di conferma. Se gli URL delle immagini inviati rientrano nell’ambito delle norme di Google, questi verranno rimossi solo dai risultati di ricerca di Google. Se, invece, la richiesta non soddisfa i requisiti per la rimozione, Google vi scriverà per spiegarvi il perché del rifiuto.

Ti potrebbe interessare