Covid-19, oggi scatta il Super Green Pass: ecco cosa cambia

Da oggi entra in vigore il Super Green Pass con le regole resteranno in vigore fino al 15 gennaio. Tutti i dettagli e le info nella news.

Parliamo di

Scatta da oggi il Super Green Pass, con una serie di nuove regole che riguardano i cittadini italiani, sia vaccinati che non, e che resteranno in vigore fino al 15 gennaio. Contestualmente, il Governo ha rilasciato una guida di otto pagine dove vengono indicate chiaramente quali sono le attività consentite senza il certificato verde, oppure con pass “base” e con il certificato “rafforzato” in tredici ambiti differenti, ovverosia spostamenti, impianti di sci, lavoro, accesso a esercizi e uffici, scuola e università, strutture socio-sanitarie, bar e ristoranti (esclusi quelli nelle strutture ricettive), strutture ricettive, attività sportive in strutture pubbliche e private, attività ed eventi culturali, eventi sportivi, attività ricreative, concorsi pubblici. Ecco come funziona.

Differenze tra Super Green Pass e Certificato “base”

Innanzitutto è importante spiegare le differenze tra il Super Green Pass (o Green Pass Rafforzato) e il Green Pass cosiddetto “base”. Il primo altri non è che quello che si ottiene solo con la vaccinazione o con la guarigione dal Covid-19, mentre il secondo è quello che si può avere anche attraverso l’esito negativo di un tampone, che può essere molecolare e antigenico rapido.

Chi possiede già un Certificato verde ottenuto dopo essersi vaccinato con almeno due dosi e chi è guarito dal Covid non dovrà scaricare nessuna “nuova versione” del pass, in quanto quello in suo possesso “diventerà” automaticamente un Super Green Pass.

Ricordiamo che dal 15 dicembre 2021, la validità della Certificazione verde Covid-19 da vaccinazione, per le dosi successive alla prima o dose dopo guarigione, passa da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione, e che è stata rilasciata su App Store, Play Store e App Gallery la versione 1.1.8 di VerificaC19 che consente anche il controllo della validità della certificazione verde “rafforzata”.

Super Green Pass, come funziona e cosa si può fare

Con il nuovo provvedimento vengono introdotte alcune nuove regole da tenere bene in mente. Per esempio, per accedere all’interno dei negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (eccetto alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi) non servirà il green pass in zona bianca e gialla. Ma nel caso si dovesse passare in zona arancione, allora per accedervi nei giorni festivi e prefestivi si dovrà avere il Certificato verde Rafforzato.

Stretta per gli studenti universitari, che non potranno accedere nelle facoltà senza il green pass in zona bianca, gialla e arancione, mentre coloro che frequentano le scuole superiori e gli istituti tecnici potranno entrare in classe anche senza la certificazione verde.

Il documento ufficiale sui nuovi provvedimenti varati dal Governo è disponibile per essere consultato e scaricato in formato .pdf a questo indirizzo. Per coloro che non hanno l’app IO, Immuni o il Fascicolo sanitario elettronico e vogliono recuperare in autonomia il proprio pass, il Governo ha messo a disposizione sul sito dgc.gov.it un’apposita sezione. In questo caso servirà indicare il codice fiscale, le ultime otto cifre della tessera sanitaria, la modalità con la quale si ha diritto al green pass (vaccinazione, tampone, guarigione) e la data.

Ti potrebbe interessare