MediaTek continua a registrare ingenti guadagni

Si ipotizza che il nuovo processore di punta di casa MediaTek, il Dimensity 9000, stia contribuendo al grande successo della compagnia per il 2022.

Il chipmaker di Taiwan ha pubblicato il suo ultimo rapporto finanziario in cui svela i suoi ricavi ottenuti a gennaio e febbraio di quest’anno. Si apprende che MediaTek ha registrato una crescita incredibile nell’ultimo periodo, grazie anche all’annuncio delle piattaforme Dimensity 8100 e 9000 che sono due soluzioni di punta per i flagship futuri.

La sfida con Qualcomm continua senza sosta e ora si apprende che il D9000 sta contribuendo a portare nuovi ricavi per la compagnia asiatica.

MediaTek: una crescita esponenziale grazie al Dimensity 9000

Il chipmaker ha comunicato di aver ottenuto un fatturato record per il mese di febbraio: si parla di 40 miliardi di Yuan, una cifra pressocché folle per l’azienda fino a qualche tempo fa. Il mese scorso quindi, è stato “da record” per la compagnia e ha segnato un aumento del 22,9% rispetto a febbraio 2021. Ad ogni modo, il 2022 è iniziato alla grande e ci si aspetta una crescita ancora maggiore nei mesi a venire. Giusto per dare un po’ di numeri, il fatturato di gennaio e del periodo successivo è segnato a 83,531 miliardi di Yuan.

Fra le altre notizie più rilevanti del brand, segnaliamo che MediaTek ha anche riportato i suoi guadagni ipotetici per i primi tre mesi del 2022. Il motivo di questo enorme successo risiede nella maggior adozione della connettività 5G da parte dei paesi e, di conseguenza, delle numerose proposte telefoniche che gli OEM cinesi hanno portato sul mercato. A dire ciò ci pensa il CEO della società Cai Lixing. Anche il Dimensity 9000, nuova proposta top per la fascia alta del mercato, è complice di questo enorme risultato. Stando ai primi benchmark infatti, questo è superiore addirittura allo Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm, suo diretto competitor.

Riassumiamo: il CEO del brand crede che la società sia destinata a ottenere un fatturato spaziale nel 2022, con una crescita del 20% su base annua. Secondo alcuni enti di ricerca, MediaTek ha già superato Qualcomm nel 2021 ma la battaglia è ancora tutta da giocare: chi avrà la meglio?

Ti potrebbe interessare