novità

Gino Giorgetti pagina 2

Theremin, fare musica con le mani
musica

Theremin, fare musica con le mani

Realizzato nel 1920, prende il nome dal suo creatore, il fisico russo Lev Sergeevi? Termen (il nome europeizzato divenne Leon Theremin). Si tratta di uno strumento musicale molto particolare, costituito da due antenne poste sopra e a lato del contenitore che alloggia tutta l’elettronica, la particolarità vera sta nel fatto che si suona senza toccarlo

Fender Stratocaster, come ti rivoluziono la musica
musica

Fender Stratocaster, come ti rivoluziono la musica

I modelli prodotti oggi sono ancora sostanzialmente identici al primo esemplare del 1953, realizzata da “Leo Fender”. Leo Fender realizzò la Statocaster con l’intenzione di creare una chitarra innovativa, sia nell’aspetto sia nella musicalità. Per la creazione della Stratocaster, Leo Fender si avvalse anche dell’importantissima collaborazione di “Freddie Tavares” e di “Bill Carson” due chitarristi.

Jukebox, una monetina e via al rock and roll
musica

Jukebox, una monetina e via al rock and roll

Apparsi per la prima volta negli USA, nel periodo della ripresa economica dopo il crack del 1929, i jukebox rappresentano un’icona per tutte le generazione dagli anni ’30 agli anni ’70. Come si arrivò all’idea che portò alla nascita del jukebox? Per tutti gli anni ’20, in America, vi fu una grande diffusione di pianoforti

Il Gelosino, registratore magnetico dell’Italia anni ’60
musica

Il Gelosino, registratore magnetico dell’Italia anni ’60

Prodotti dall’italiana Geloso, questi magnetofoni presero rapidamente il nome di Gelosino date le ridotte misure (circa 30 cm di lunghezza per 20 cm di larghezza per 15 cm di altezza). Fu il primo strumento per la registrazione su nastro magnetico che tutte le famiglie italiane potevano permettersi. Messo in vendita negli anni ’60 ebbe un

Il Telecomando, lo scettro del potere
televisione

Il Telecomando, lo scettro del potere

Ormai non possiamo più farne a meno, nelle case il telecomando della TV è anche motivo di discussioni, ma non tutti sanno come è nato quello che oggi è uno strumento “fondamentale” non solo per la visione della TV ma per molteplici altri usi. Il primo telecomando senza filo fu commercializzato per la prima volta

Sinclair C5, lo spettacolare disastro di Sir Clive Sinclair

Sinclair C5, lo spettacolare disastro di Sir Clive Sinclair

Così, a prima vista, sembra solo un enorme triciclo elettrico, il Sinclair C5 è frutto dell’inventiva di “Sir Clive Sinclair” (lo stesso inventore dello ZX Spectrum). Messo in vendita (solo sul mercato inglese) il 10 Gennaio del 1985 ne furono prodotti 17mila esemplari e venne tolto dalla produzione dopo 10 mesi.

PC IBM, il personal computer è servito
ibm

PC IBM, il personal computer è servito

Compirà 27 anni, il 12 Agosto, il PC prodotto dall’International Business Machines Corporation (appunto IBM). Nome in codice IBM 5150, progettato in soli 12 mesi, creò un vero e proprio standard per i PC del futuro. Assemblato usando componenti, di diversi produttori, già sul mercato, introdusse il concetto di “architettura aperta”, che permise ad altre

SIP Videotel, il fallimento corre sul filo
rete

SIP Videotel, il fallimento corre sul filo

Introdotto in Italia negli anni ’80 dalla SIP il Videotel non era altro che la versione italiana del videotex. Si tratta, in pratica, del primo esempio di rete per il trasferimento di informazioni, sopratutto pagine di testo, che venivano visualizzate sulla televisione. Si trattava di un televisore con tastiera incorporata. Il servizio nell’aspetto era simile

Il Mouse, la periferica che cambiò il mondo
Storia del Web

Il Mouse, la periferica che cambiò il mondo

Brevettato il 21 Giugno 1967, come “X-Y Position Indicator for a Display System“, è frutto dalla genialità e della lungimiranza di “Dougls Engelbart”. Rifinito da una scocca in legno, il primo puntatore meccanico della storia dei computer riceveva le informazioni di movimento inviate da due rotelle metalliche che rappresentano gli assi cartesiani orizzontali e verticali.

Il Mangiadischi Penny, la propria musica preferita fra le mani
musica

Il Mangiadischi Penny, la propria musica preferita fra le mani

Possiamo anche considerarlo l’antenato del walkman, infatti il mangiadischi è stato il primo mezzo che ha permesso di poter ascoltare la propria musica ovunque si andasse. Tra questi, il più diffuso è stato certamente il Penny. Si tratta di un grosso scatolotto compatto, caratterizzato da colori vivaci (forse il più diffuso era quello arancio), era

ZX Spectrum, l’altra faccia dei PC anni ’80

ZX Spectrum, l’altra faccia dei PC anni ’80

Abbiamo già parlato del Commodore 64 ma non molti conoscono il suo vero antagonista, il Sinclair ZX Spectrum. Presentato nel 1982 è un prodotto dell’inventiva di “Sir Clive Sinclair”, un lord inglese appassionato di tecnologia e autore di diverse invenzioni, alcune estrose altre di uso quotidiano, come le calcolatrici portatili con display a LED. Lo

Apple Lisa, anche a Cupertino i flop

Apple Lisa, anche a Cupertino i flop

Avremo a che fare con l’Apple Lisa per i prossimi dieci anni. Fu quello che pronunciò “Steve Jobs”, patron di Apple, alla presentazione di Lisa, un PC veramente avveniristico per i suoi tempi. Presentato nel Gennaio del 1983 ebbe vita molto breve, appena due anni. Ne vennero prodotti solo 10mila esemplari, sia per l’elevato costo,

Xerox Star – il primo PC con interfaccia a icone

Xerox Star – il primo PC con interfaccia a icone

Erroneamente molti attribuiscono all’Apple Lisa il primato di primo personal computer dotato di interfaccia grafica GUI (Graphic User Interface), ma a precederlo di un anno arriva, il 27 Aprile 1981, lo Xerox Star, nome ufficiale 8010 Star Informatio System, dotato di interfaccia grafica GUI con tipologia WIMP (Windows, Icons, Mouse e Pointer). Sicuramente lo Xerox

Commodore 64, quando la storia ha inizio

Commodore 64, quando la storia ha inizio

Ho fatto un computer per le masse, non per le classi Sono le parole di “Jack Tramiel” (fondatore della Commodore Business Machines) alla presentazione del Commodore 64, nel Gennaio del 1982, presso l’Electronics Show invernale. E aveva perfettamente ragione, infatti dopo il suo lancio, nel 1982, milioni di famiglie poterono permettersi un computer in casa.

Microsoft BOB, da dove vengono gli assistenti di Windows

Microsoft BOB, da dove vengono gli assistenti di Windows

Software rilasciato nel Marzo 1995, venne progettato come interfaccia alternativa a Microsoft Windows 3.1 (e Microsoft Windows 95), in sostituzione del Program Manager e dell’Explorer, per consentire un utilizzo più user friendly a tutti gli utenti che si avvicinavano per la prima volta a Windows. Il software, progettato da “Melinda French” (che in seguito ha

Polaroid va in pensione
fotocamere

Polaroid va in pensione

È un annuncio di qualche mese fa, entro la fine del 2008 la Polaroid Corporation chiuderà gli ultimi stabilimenti (in Messico e negli USA) che producono le pellicole da inserire nelle cartucce. La notizia era nell’aria da tempo, soprattutto dopo che, nel 2007, la multinazionale aveva deciso di chiudere la produzione delle famose macchine fotografiche