Autore: Roberto Bosio

Il creatore di Winny dovrà affrontare la Corte Suprema

Roberto Bosio, 29 ottobre 2009 - Della storia di Isamu Kaneko, il programmatore giapponese che aveva creato il programma di P2P Winny, avevamo già parlato qualche giorno fa. Oggi ritorniamo sull’argomento con una nuova puntata di questa saga: dopo il giudizio favorevole dell’Alta Corte di Osaka, che ha rovesciato la condanna di primo grado al pagamento di un’ammenda di 1,5 milioni […]

Anche Shakira a favore del filesharing

Roberto Bosio, 27 ottobre 2009 - La cantante colombiana Shakira si contraddistingue non solo per i propri video mozzafiato, ma anche per una mentalità che la differenzia dagli altri colleghi artisti. Non a caso, fra i contatti più stretti della cantante figurano personaggi di tutto rispetto quali lo scrittore Gabriel Garcia Marquez. Non c’è da stupirsi, di conseguenza, se l’artista dimostra […]

Vanish, i messaggi personali si autodistruggono con il P2P

Roberto Bosio, 30 luglio 2009 - Quanti sono i dati personali che lasciamo in rete, quando scambiamo messaggi tramite mail, social network e client di messaggistica istantanea? Molti, ma ora sarà tutto diverso. Questo dicono i creatori di Vanish, un software che dovrebbe proteggere la nostra privacy, mettendo una specie di data di scadenza sui nostri testi in rete. Una volta […]

Jammie Thomas-Rasset: ricorso contro la multa di 2 milioni di dollari

Roberto Bosio, 13 luglio 2009 - Non so se conoscete la storia. Jammie Thomas-Rasset è una signora del Minnesota che si è vista recapitare un’ammenda di 1,92 milioni di dollari per aver condiviso 24 canzoni tramite i circuiti di P2P. Ora la donna ha deciso di fare ricorso, e chiedere che il suo caso sia sottoposto a nuovo processo (PDF). Il […]

The Video Bay: la nuova sfida dei creatori di The Pirate Bay

Roberto Bosio, 7 luglio 2009 - L’annuncio era avvenuto due anni fa. Come dire un’eternità per i tempi di Internet. Sempre alla ricerca di visibilità mediatica, gli amministratori di The Pirate Bay annunciavano di stare lavorando su The Video Bay, una declinazione del loro sito di peer-to-peer, dedicato alla visione di film e serie in streaming, come YouTube e Dailymotion. L’industria […]

Secondo l’Università di Harvard il P2P fa bene agli artisti

Roberto Bosio, 6 luglio 2009 - Un working paper dell’Harvard Business School demolisce alcuni luoghi comuni secondo i quali il peer-to-peer causerebbe perdite significative alle industrie che producono contenuti. Difficile da sostenere se si considera che, dopo il 2000 (ovvero gli anni che corrispondono allo sviluppo del peer to peer) il numero degli album usciti nel mondo è raddoppiato e la […]

Il vero impatto del P2P secondo uno studio canadese

Roberto Bosio, 10 marzo 2009 - Uno studio (PDF) dell’industria canadese lo spiega chiaramente. “La nostra analisi della popolazione canadese che pratica il peer to peer fa pensare che esiste una forte relazione positiva tra il P2P e l’acquisto dei CD“.

Il nuovo album di Lily Allen è già su BitTorrent

Roberto Bosio, 9 febbraio 2009 - “It’s not me, it’s not you”, è il nuovo album (molto atteso) di Lily Allen. Sarebbe dovuto uscire ufficialmente oggi, 9 febbraio. Eppure si scambia da più di una settimana sulle reti P2P, tra cui BitTorrent. Evidentemente non si tratta della prima (e non sarà nemmeno l’ultima) a subire una fuga di questo genere. Metallica, […]

La televisione norvegese NRK rende disponibili i suoi prodotti su BitTorrent

Roberto Bosio, 19 gennaio 2009 - Per la televisione norvegese NRK il peer to peer è soprattutto uno modo per raggiungere persone con i loro contenuti, senza dover investire praticamente nulla n termini di server o di banda disponibile. Così ha deciso di fare un esperimento: ha reso disponibile una delle sue più popolari serie televisive attraverso BitTorrent – un po’ […]

75 tracker BitTorrent chiusi in Olanda

Roberto Bosio, 2 gennaio 2009 - L’organizzazione antipirateria olandese BREIN ha ottenuto la chiusura di un numero record (ben 75) di trackers BitTorrent destinati agli internauti olandesi. Complessivamente i tracker contavano più di un milione di utenti. I nomi dei siti chiusi, Allmypower.org, Luckytorrents, Allmymovies, Digi-tor.org e Seederstor.org, non diranno molto agli utenti italiani. Secondo BREIN facevano parte di un’organizzazione pirata […]

Parodia di uno spot anti-pirateria

Roberto Bosio, 11 dicembre 2008 - Ogni tanto bisogna riderci sopra. Come in questa parodia di uno spot anti-pirateria, di cui avrete visto sicuramente anche la versione italiana. L’unica cosa che posso aggiungere è buon divertimento (nel finale il riso si fa un po’ amaro).

Nei circuiti P2P vengono piratati anche i libri

Roberto Bosio, 9 dicembre 2008 - Siamo abituati a pensare che nelle reti P2P circolino solo molti file musicali e filmati e qualche e-book. Sbagliato. Almeno negli States. Prendiamo un libro universitario americano come “Introduction to Physical Polymer Science”. L’ultima edizione uscita (la quarta) costa 111.50$. Una bella cifra per un libro. Ma non tutti quelli che avevano bisogno del libro […]

La musica ai tempi del P2P

Roberto Bosio, 2 dicembre 2008 - Secondo la Società italiana autori ed editori (la SIAE), il file sharing di contenuti protetti dal diritto d’autore avrebbe generato, solo in Italia, 3 miliardi di euro di danni all’industria. Si può discutere se i danni siano proprio 3 miliardi, ma è difficile negare la crisi delle vendite e il suo legame con il peer […]

Bollywood venderà i suoi contenuti attraverso il peer to peer

Roberto Bosio, 24 novembre 2008 - Qual è la più grande azienda cinematografica del mondo? Se guardiamo al fatturato è Hollywood, con i suoi 1,75 miliardi di dollari nel 2006. Discorso diverso se si guardano altri numeri: l’industria del cinema indiano, Bollywood, produce il doppio dei film (1000 contro 500) e ha un’audience mondiale di 3 miliardi di persone – contro […]

Lanciato il Google Adwords per piattaforme P2P

Roberto Bosio, 17 novembre 2008 - La Brand Asset Digital ha da poco lanciato P2Pwords, la prima piattaforma pubblicitaria pay per click dedicata alle reti peer to peer. Come avviene con Google AdWords, P2Pwords consente ai suoi inserzionisti di veicolare messaggi promozionali agli utenti sulla base di ciò che stanno cercando sulle reti P2P. Il compito di Digital Asset è però […]

Datz.com: un’alternativa al P2P illegale

Roberto Bosio, 14 novembre 2008 - Arriva l’ennesimo contendente al trono di iTunes. Datz Music Lounge si differenzia però dai concorrenti per l’offerta. Con 100 sterline (poco più di 120 euro), si può acquistare una delle centomila “music lounge box”, un pacchetto composto da un CD e una chiavetta USB, che garantisce accesso illimitato per un anno al catalogo del sito. […]

Qual è il futuro di BitTorrent Inc?

Roberto Bosio, 13 novembre 2008 - Dopo le dimissioni del presidente, e co-fondatore Ashwin Navin, il terzo cambio di CEO nel giro di due anni, e il licenziamento di 18 dipendenti, che unito al taglio del 20% del personale di Agosto ha portato l’azienda a dimezzare il personale, cos’altro ci dobbiamo aspettare da BitTorrent Inc.? Secondo una fonte interna all’azienda citata […]

Pirate Bay supera i 20 milioni di peer

Roberto Bosio, 12 novembre 2008 - Il blog della Baia ha annunciato in questi giorni che il sito svedese ha raggiunto un nuovo record: 22 milioni di peer – secondo alcuni rappresenterebbero più della metà degli utenti BitTorrent del mondo. La crescita negli ultimi mesi è stata esponenziale. All’inizio di Aprile, Pirate Bay aveva raggiunto la soglia di 12 milioni di […]

Il P2P rappresenta il 44% del traffico mondiale in Rete

Roberto Bosio, 4 novembre 2008 - Il peer to peer rappresenta il 23% del traffico mondiale sulla Rete in termini di download, mentre è oltre il 61% nell’upload. Questi in sintesi i risultati di uno studio della società Sandvine, che ha stimato il traffico mondiale partendo dai dati di 16 milioni di utenti 18 paesi. Nel download, il video-streaming sta sottraendo […]