QR code per la pagina originale

Alcatel OT-890D

Alcatel OT-890D è uno smarhone Android Dual Sim limitato nelle potenzialità, ma completo nelle funzionalità.

Prezzo

Giudizi
  • Caratteristiche7,3
  • Connessioni6,5
  • Design6,5
  • Qualità prezzo7,9
Pro

Nessun dettaglio al momento

Contro

Nessun dettaglio al momento

Di , 28 Settembre 2011

Dual SIM

Finalmente sul mercato, Alcatel OT-890D è la novità che in molti attendevano da tempo per coniugare la necessità di avere in un unico oggetto uno smartphone Android seppur entry-level e un Dual SIM/Dual Stand-by. Il sistema operativo, per l’esattezza, è Android H.2 con un’interfaccia priva di personalizzazioni da parte del produttore a beneficio della velocità generale.

Anche le personalizzazioni possibili con l’Alcatel OT-890D sono quelle che troviamo solitamente negli smartphone Android senza particolarità aggiunte. Tuttavia la gestione delle 2 sim dà la possibilità di impostare l’utilizzo di entrambe contemporaneamente o solo di una a scelta e stabilire a priori con quale fare traffico dati. Per chiamate e messaggi, invece, non si dovrà impostare la SIM da utilizzare a priori, ma si potrà scegliere sul momento con quale effettuare la chiamata o inviare il messaggio. Ad ogni modo in alto sul display avrete sempre traccia del segnale delle SIM inserite e di eventuali notifiche per entrambe.

Alcatel OT-890D si presenta con un design tondeggiante e colorato, dei materiali discreti e ben assemblati, ergonomico anche grazie alla gommatura della cover posteriore che aiuta la presa, dotato di un hardware limitato ma sufficiente, con un processore da 420 Mhz e una memoria interna di 150 MB espandibile tramite microSD.

L’autonomia dell’Alcatel OT-890D, per via delle sue limitazioni, riesce a star dietro alla media degli altri dispositivi Android, quindi una giornata d’utilizzo, considerando che si avvale di una batteria di soli 1.000 mAh, che è meno di quanto altri smartphone di pari livello abbiano mediamente.

Un Android piccolo piccolo

Il primo grande limite dell’Alcatel OT-890D sta nella connettività, poiché non è UMTS, dunque un modello che può interessare chi non dà particolare importanza alla navigazione Web, visto che la sua connettività si ferma al GPRS/EDGE, che il browser non ha il supporto per i contenuti Flash e che il display TFT resistivo non è particolarmente grande, solo 2,8″ con 262.000 colori e una risoluzione di appena 320x240px, dimostratosi sufficiente nell’utilizzo, ma poco leggibile sotto forte illuminazione.

Galleria di immagini: Alcatel OT-890D

Ad ogni modo, il touchscreen è sufficiente e ne permette l’utilizzo senza particolari problemi anche se si potrebbe incontrare qualche difficoltà scrivendo con la virtual-key non spaziosissima; comunque, grazie all’ausilio del discreto accellerometro, avrete modo di usufruire di una tastiera in modalità QWERTY più grande e comoda semplicemente ruotando il dispositivo in orizzontale.

Se si necessita di una connessione più veloce, Alcatel OT-890D offre Wi-Fi (b/g), con una ricezione pari ad altri entry-level in commercio: non fortissima, ma più che sufficiente e senza problemi riscontrati. Inoltre si puà usare l’Alcatel OT-890D come modem esterno tramite il cavo USB-microUSB con Tethering USB. Ci sono anche il Bluetooth e il ricevitore A-GPS, che si è rivelato un pò lento sia nel primo che nei successivi fix, ma stabile nell’utilizzo.

Oltre a SMS, MMS, mail, Gtalk e Gmail, si trovano già pre-installati diversi software per la comunicazione, come Facebook, Twidroid e Parlingo, e di varia utilità, come OfficeSuite e RingDroid, ma anche fossero mancati, con il Market non sarebbe stato un problema aggiungerli.

A conti fatti

Per intrattenersi nei momenti di svago, gli strumenti a disposizione non mancano nell’Alcatel OT-890D, anche se non sono certo degni di lode. Sul retro vi è una fotocamera da 2 megapixel solo sufficiente per le fotografie, anche perché priva di autofocus e di flash e non sufficiente per i video (risultati un pò scattosi).

Per ascoltare la musica si possono utilizzare sia il Player che la Radio FM con RDS, ma la qualità riscontrata è risultata solo sufficiente, pur provando con un buon paio di cuffie, visti i limiti qualitativi e di potenza dimostrati dal vivavoce. Inoltre non è neanche un modello da scegliersi per i giochi visti i notevoli limiti hardware che non gli consentono né particolari prestazioni grafiche né particolari velocità e compatibilità.

Nel complesso, l’Alcatel OT-890D è un entry-level valido se considerate le sue caratteristiche, può essere consigliato a chi vuole un telefono non ingombrante, accettandone i limiti, in grado di gestire 2 SIM contemporaneamente, avvalendosi dei vantaggi che Android può offrire. Questo modello ha dimostrato una ricezione del segnale senza problemi e una discreta qualità audio in chiamata, ma nonostante ciò non è da consigliarsi a chi cerca una connettività veloce in mobilità, grandi performance nelle varie funzionalità del dispositivo o nel gioco.