QR code per la pagina originale

Canon EOS M100

La compattezza del formato mirrorless e un'attenzione particolare al design sono i principali punti di forza della nuova EOS M100 proposta da Canon.

Di , 29 Agosto 2017

Ciò che ha finora decretato il successo della categoria mirrorless è l’unione tra la versatilità di una fotocamera a ottiche intercambiabili e l’ingombro ridotto tipico delle compatte. La nuova Canon EOS M100 non fa eccezione e si propone sul mercato strizzando l’occhio alla fascia di pubblico più attenta al design, disposta ad accettare qualche compromesso in termini di prestazioni.

Design ()

È sufficiente dare uno sguardo alla galleria di immagini a fondo articolo per capire come Canon, in fase di progettazione, abbia tenuto conto del look che caratterizza la sua nuova mirrorless. Se le specifiche tecniche e le performance non sono tali da far gridare al miracolo, l’attenzione riposta nei dettagli testimonia la volontà di andare incontro alle esigenze di un’utenza sempre più ampia. Ha dimensioni da compatta: il corpo macchina in policarbonato presenta un ingombro pari a 108,2×67,1×35,1 mm, mentre il peso si attesta a 302 grammi, batteria e scheda di memoria incluse. Ovviamente, a questo bisogna aggiungere l’obiettivo. Tre le colorazioni proposte: bianca, argento e nera, con la possibilità di abbinare custodie differenti per ottenere uno stile unico e personale.

Il design della nuova mirrorless EOS M100 di Canon nella sua colorazione bianca

Il design della nuova mirrorless EOS M100 di Canon nella sua colorazione bianca

Scheda tecnica ()

Il sensore CMOS da 24,2 megapixel (22,3×14,9 mm) della EOS M100 è affiancato dal processore DIGIC 7 per l’elaborazione delle immagini. Un’accoppiata che consente di arrivare a 6,1 fps in modalità raffica e completata dal sistema Dual Pixel AF (49 punti) per la messa a fuoco automatica di oggetti e soggetti. La sensibilità ISO va da 100 a 25.600 quando si scatta (andrà verificata la gestione del rumore ai valori medio-alti), mentre durante la registrazione video si può arrivare a 6.400 (12.800 estesa) catturando filmati a risoluzione Full HD con un framerate pari a 60 fps. Presente anche il flash pop-up per l’illuminazione in ambienti bui o con poca luce.

Sul retro trova posto un display LCD da 3,2 pollici touchscreen per l’impostazione semplificata dei parametri e che sfruttando le funzionalità del software preinstallato consente di intervenire sulle foto con alcune operazioni di editing: in altre parole, si può effettuare una post-produzione di base ancor prima di scaricare le immagini sul computer. Non mancano poi i moduli WiFi IEEE802.11b/g/n e Bluetooth 4.1 per la connettività wireless o il trasferimento rapido dei file. Passando agli obiettivi, infine, Canon assicura la piena compatibilità con l’intera gamma dotata di attacco EF-M, mentre per utilizzare le ottiche EF ed EF-S è necessario montare l’adattatore EF-EOS M. L’alimentazione è gestita dalla batteria LP-E12, con un’autonomia dichiarata che arriva a 295 scatti con una ricarica.

Si tratta dunque di un prodotto concepito per chi desidera avvicinarsi al segmento mirrorless in modo da sperimentarne le potenzialità, sfruttando la possibilità di equipaggiare diverse ottiche su un’unico corpo macchina (dagli zoom ai grandangoli, fino alle focali fisse o le macro), senza però dover sopportare l’ingombro tipico della categoria reflex. Le specifiche non sono quelle di un dispositivo top di gamma, ma alcune caratteristiche come una raffica veloce e la registrazione video a 60 fps la rendono versatile, adatta a chi si vuol mettere alla prova facendo un passo in più rispetto a quanto offrono gli smartphone o le compatte, avvicinandosi così a un nuovo modo di concepire la fotografia nelle sue più svariate declinazioni.

Prezzo e disponibilità ()

La EOS M100 è disponibile per l’acquisto al prezzo di 619,99 euro, con l’arrivo sul mercato previsto per il mese di ottobre. Il bundle offerto da Canon include il corpo macchina, l’obiettivo EF-M 15-45mm IS STM, una custodia per trasportare comodamente la fotocamera quando ci si sposta e 50 GB di spazio per la gestione delle immagini sulla piattaforma cloud irista.