QR code per la pagina originale

Canon IXUS 140: semplice e brava

La Canon IXUS 140 è una fotocamera compatta da 16 megapixel di fascia media, con funzioni pienamente automatiche e dotata di grandangolo 28mm e zoom 8x.

Prezzo

€ 196

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Dotazione7,5
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8
Pro

Grandangolo 28mm, zoom 8x, stabilizzatore ottico, Wi-Fi

Contro

Apertura massima f/3.2, obiettivo poco performante agli angoli, qualità video migliorabile

Di , 24 Aprile 2013

Dotazione adeguata

Canon IXUS 140 fa parte della nuova ondata di fotocamere tascabili offerte dal produttore giapponese in questo 2013 e, con il suo prezzo di circa 196 euro, va a collocarsi nella fascia media delle compatte, a cavallo tra le economiche entry-level e le compatte premium, destinate al pubblico dei fotoamatori.

La sua dotazione tecnica è piuttosto classica per uno strumento di questa fascia e, sicuramente, in linea con gli standard Canon (sempre piuttosto alti). Abbiamo, per cominciare, un obiettivo con range di zoom 8x ed escursione focale da 28 a 224mm (in formato equivalente 35mm), caratterizzato da un’apertura massima di f/3.2 e f/6.9 rispettivamente in posizione wide e tele. Se dunque il grandangolo e il teleobiettivo sono di livello soddisfacente, bisogna notare come l’apertura massima in entrambe le posizioni non sia ideale: ormai sono numerose le compatte che offrono un grandangolo più luminoso (f/2.8), mentre sul lato tele l’apertura di f/6.9 è decisamente molto chiusa.

Il sensore è un CCD da 1/2,3″, quindi dalle dimensioni tradizionali per una compatta, e 16 megapixel di risoluzione, mentre lo schermo LCD è da 3 pollici e 460.000 punti, una risoluzione apprezzabile per una fotocamera, comunque, abbastanza economica.

Completano la dotazione uno stabilizzatore ottico d’immagine e la funzione Wi-Fi integrata, per collegare la Canon IXUS 140 ad altri dispositivi compatibili come stampanti, tablet o smartphone (dei quali si può sfruttare il modulo GPS per effettuare il geotagging delle immagini).

Design e funzioni

A livello costruttivo, la Canon IXUS 140 rispecchia gli standard Canon e offre, dunque, un design snello e accattivante, dei materiali piuttosto solidi e piacevoli al tatto e una sensazione d’utilizzo molto convincente nel complesso.

Galleria di immagini: Canon IXUS 140, le foto

I comandi esterni sono ovviamente limitati, ma ben disposti, e consentono di accedere alle funzioni principali con relativa semplicità. Sempre apprezzabile l’inclusione di un tasto fisico dedicato alla registrazione di filmati, che consente di avviare le operazioni di recording in maniera immediata e rapida, mentre il selettore fisico che imposta la modalità completamente automatica può essere un vantaggio per chi spesso desidera scattare senza preoccuparsi di nessun settaggio. L’operazione di cancellazione delle foto richiede, forse, qualche passaggio di troppo (bisogna passare dal menu “func”), ma si tratta di un dettaglio.

Nella Canon IXUS 140 sono assenti funzionalità manuali, come è normale per questa categoria, ma Canon offre la consueta lista di modalità “scena” e creative, alcune delle quali sono divertenti e interessanti. Abbiamo, ad esempio, la funzione “colore selettivo”, che ci consente di isolare un colore e trasformare tutto il resto della nostra foto in b/n in tutta semplicità, ma anche quelle dedicate all’effetto “miniatura” e alla creazione di panorami composti da più scatti montati insieme (in questo caso, la IXUS 140 ci aiuterà soltanto a effettuare un corretto allineamento e l’opera di montaggio andrà realizzata successivamente su PC con un programma adeguato).

A livello di velocità e prestazioni generali la Canon IXUS 140 è discreta e non si lascia mai attendere troppo: i tempi di accensione e lettura/scrittura sono adeguati alla fascia di prezzo (dunque discreti, ma non fulminei) e l’autofocus è abbastanza rapido e preciso. Buona, come da tradizione per Canon, la performance dello stabilizzatore ottico, che elimina efficientemente le vibrazioni delle nostre mani e consente di utilizzare tempi di scatto mediamente lenti, senza incorrere nel fastidioso effetto mosso, rendendo anche più piacevole la cattura dei filmati, che non sobbalzano come farebbero in assenza di questa funzione.

Infine, il pannello LCD si rivela adeguato: come già detto, la risoluzione di 460.000 punti è apprezzabile e nel complesso i colori e i contrasti sono piacevoli e permettono di inquadrare i propri scatti con naturalezza.

Qualità dell’immagine

Per la sua categoria e fascia di prezzo, la Canon IXUS 140 cattura immagini di buona qualità. Il bilanciamento del bianco automatico è, generalmente, preciso e aiuta a rendere le immagini gradevoli e naturali. La gestione dei contrasti è abbastanza soddisfacente anche se, ovviamente, la possibilità di “domare” le scene in condizioni di luce estreme è fuori questione.

Canon IXUS 140A livello di dettaglio, le immagini sono buone al valore base di 100 ISO e degradano progressivamente fino a raggiungere i 400, senza però risultare inutilizzabili. Gli ISO 800 restano consigliati solo per le situazioni di necessità estrema, ma, nel complesso, la qualità d’immagine è senz’altro un gradino sopra al livello entry-level delle compatte più economiche.

Dal punto di vista ottico, l’obiettivo mostra contenuti livelli di distorsione a barilotto in posizione grandangolare (immaginiamo si tratti di una correzione applicata post-scatto dal processore d’immagine), ma un dettaglio piuttosto degradato agli angoli quando si utilizzano le aperture massime. Difetto perdonabile, questo, in una fotocamera così piccola, che offre un range di zoom tutto sommato esteso. Le aberrazioni cromatiche sono controllate abbastanza bene (ma non assenti).

Sul fronte video, infine, la Canon IXUS 140 non eccelle: possiamo, infatti, catturare filmati soltanto alla risoluzione massima di 1.280×720 (e 25 frame al secondo). I video registrati mostrano colori piacevoli e un contrasto generalmente buono, ma il dettaglio è chiaramente impastato, risultando poco migliore di quanto ottenibile con fotocamere meno costose. È comunque presente la funzione di zoom ottico durante le riprese.

Verdetto

Con il prezzo suggerito di poco inferiore ai 200 euro, la Canon IXUS 140 è una fotocamera ultra-compatta di fascia media, e in termini di caratteristiche e qualità riflette perfettamente questa sua natura.

Il corpo macchina è solido e ben disegnato, le prestazioni (in termini di autofocus e velocità generale) sono sicuramente superiori a quanto si può trovare in una fotocamera entry-level, così come la qualità delle immagini catturate, che, a bassi ISO, risultano generalmente piacevoli, dettagliate e ben bilanciate.

La dotazione tecnica non offre spunti particolari (al di là dell’inclusione del Wi-Fi, comunque comodo per chi intendesse farne uso), ma nel complesso i circa 50-60 euro che separano questa fotocamera da una di fascia più economica sono ben meritati. La IXUS 140 rappresenta, dunque, una scelta adeguata per chiunque desideri una compatta da taschino capace di esprimere una buona qualità d’immagine, senza spendere cifre esagerate.