QR code per la pagina originale

Canon PowerShot G1 X Mark III

Compatta dalle prestazioni elevate, Canon PowerShot G1 X Mark III integra un sensore CMOS in formato APS-C da 24,3 megapixel e il processore DIGIC 7.

Di , 16 Ottobre 2017

La nuova Canon PowerShot G1 X Mark III va a sostituire il modello Mark II introdotto sul mercato nel 2014 e si posiziona di diritto come ammiraglia nel segmento delle fotocamere compatte proposte dall’azienda giapponese. A migliorare è in primis la scheda tecnica, con novità che rendono il dispositivo ancora più versatile e adatto a un utilizzo in ambito professionale.

Design ()

L’ingombro è minimo, un requisito fondamentale per questa categoria di prodotto. Così la PowerShot G1 X Mark III, grazie al suo design, può essere comodamente trasportata ovunque, occupando meno spazio rispetto a una reflex o una mirrorless alle quali vanno necessariamente abbinate a delle ottiche compatibili. In questo caso si tratta di una soluzione all-in-one, sempre pronta all’azione.

Le dimensioni sono quelle di una compatta: 115×77,9×51,4 mm il corpo macchina, inclusa l’ottica, con un peso che si attesta a 399 grammi contando anche la batteria e la scheda di memoria. Canon l’ha progettata per resistere nelle condizioni atmosferiche difficili, oltre che alla polvere e all’umidità; inoltre, può essere abbinata a una custodia impermeabile (da acquistare separatamente) per immersioni fino a 40 metri di profondità.

La fotocamera compatta Canon PowerShot G1 X Mark III con sensore APS-C da 24,3 megapixel

La fotocamera compatta Canon PowerShot G1 X Mark III con sensore APS-C da 24,3 megapixel

Scheda tecnica ()

È la prima compatta a marchio Canon a debuttare con un sensore in formato APS-C a bordo (CMOS da 24,3 megapixel). Questo, affiancato dal processore DIGIC 7, garantisce prestazioni di fascia alta in qualsiasi situazione, così come una buona gestione del rumore anche nelle situazioni di illuminazione più complicate, quando si rende dunque necessario alzare la sensibilità ISO (100-25.600) per ottenere una corretta esposizione. L’obiettivo montato ha un’escursione focale 24-72 mm (equivalente nel formato 35 mm), con zoom ottico 3x e una distanza minima di messa a fuoco ridotta a soli 10 cm, che consente di cimentarsi anche nella fotografia macro e nel ritratto, ottenendo un effetto bokeh pronunciato grazie all’apertura del diaframma a nove lamelle che arriva a f/2.8.

Presente il mirino elettronico EVF con display OLED da 2,36 milioni di punti, da usare insieme o come alternativa al display LCD da 3 pollici touchscreen (risoluzione 1.040.000 punti) inclinabile, ruotabile e ricoperto da una superficie in vetro rinforzato. Le feature smart come la condivisione rapida degli scatti e la geolocalizzazione (assente il modulo GPS) possono essere gestite tramite il WiFi IEEE802.11b/g/n con supporto Dynamic NFC o il Bluetooth 4.1. Lo storage avviene invece su schede di memoria SD, SDHC e SDXC.

In tema di registrazione video, si arriva al formato Full HD (1920×1080 pixel) con un framerate di 60 fps (MP4), potendo contare sulla stabilizzazione Dynamic IS avanzata a cinque assi e sul sistema Dual Pixel CMOS AF per la messa a fuoco dei soggetti inquadrati in tempi estremamente rapidi (soli 0,09 secondi). Non manca poi il supporto alla modalità timelapse. Infine, si segnala l’interessante possibilità di collegare un powerbank o il caricatore dello smartphone alla porta USB per effettuare la ricarica della batteria agli ioni di litio NB-13L, la cui autonomia può essere estesa fino al 25% attivando la modalità Eco (fino a 250 scatti) che riduce i consumi.

Prezzo e disponibilità ()

L’arrivo sul mercato della Canon PowerShot G1 X Mark III è fissato per la fine del novembre 2017, al prezzo di 1.229,00 euro. Un esborso economico di certo non contenuto, se lo si mette a confronto con la spesa media necessaria per comprare una compatta, ma giustificato dalla dotazione tecnica che rende il dispositivo versatile e potenzialmente adatto a ogni situazione. Un prodotto dunque destinato ai fotoamatori che non accettano compromessi e che può tornare utile anche i professionisti, magari da affiancare a un primo corpo macchina per usi specifici.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=727976 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).