QR code per la pagina originale

Google Pixelbook

Tutte le caratteristiche di Pixelbook, il nuovo convertibile progettato da Google per offrire un'esperienza Chrome OS senza alcun tipo di compromesso.

Di , 7 ottobre 2017

Pixelbook è il Chromebook per eccellenza, un computer portatile progettato da Google per riunire in un solo dispositivo tutto il meglio di quanto ha da offrire la piattaforma Chrome OS. È di fatto un convertibile, che può essere utilizzato in modalità laptop quando si ha l’esigenza di dover essere produttivi alla scrivania o in movimento e come tablet per l’interazione rapida con il pannello touchscreen.

Design ()

Il design è quello tipico di un convertibile, con telaio in alluminio color argento e dettagli in vetro Corning Gorilla Glass. Nulla è lasciato al caso, come testimonia il profilo estremamente sottile (290,4×220,8×10,3 mm) e la capacità di mantenere il peso complessivo limitato a 1,1 Kg. Utilizzando Pixelbook come un tablet si può scegliere di impugnare il pennino Pixelbook Pen (acquistabile separatamente) la cui progettazione è stata affidata a Wacom, un’autorità con alle spalle una lunga esperienza per questo genere di dispositivi.

Altra peculiarità degna di nota: la tastiera retroilluminata (corsa dei pulsanti pari a 0,8 mm) semplifica la scrittura e l’editing dei documenti quando ci si trova in ambienti bui, senza dimenticare il trackpad edge-to-edge con superficie in vetro satinato.

Il design di Google Pixelbook, con a fianco il pennino per l'interazione a mano libera con il display touchscreen

Il design di Google Pixelbook, con a fianco il pennino per l’interazione a mano libera sul display touchscreen

Scheda tecnica ()

Tutto ruota attorno al display LCD da 12,3 pollici touchscreen con risoluzione Quad HD (2400×1600 pixel, 235 ppi). La potenza di calcolo è invece affidata ai processori Intel Core i5 o Core i7 di settima generazione affiancati da 8 o 16 GB di RAM e da SSD per lo storage da 128, 256 o 512 GB, un’accoppiata sufficiente a gestire anche i carichi di lavoro più gravosi.

Completi inoltre i comparti per connettività, sensori e feature multimediali: modulo WiFi: 802.11 a/b/g/n/ac (dual-band 2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.2, due porte USB Type-C, jack audio da 3,5 mm per cuffie e auricolari, accelerometro, giroscopio a tre assi, magnetometro, sensori di luce ambientale ed effetto Hall, quattro microfoni e due altoparlanti. La webcam frontale per videochiamate e videoconferenze ha risoluzione 720p, mentre la batteria da 41 Whr offre un’autonomia dichiarata che arriva a dieci ore. Il sistema di ricarica rapida consente di arrivare a circa due ore di funzionamento in soli 15 minuti.

Software ()

Come già detto, il cuore pulsante del nuovo Pixelbook, a livello software, è costituito dall’ormai collaudata piattaforma Chrome OS, capace di riscontrare un buon successo soprattutto in ambito educativo. Si tratta dunque a tutti gli effetti di un Chromebook, ma le sue funzionalità vanno oltre quelle delle app distribuite su Chrome Web Store. È infatti uno dei modelli della linea in grado di eseguire le applicazioni Android, scaricandole direttamente da Play Store proprio come si fa su smartphone e tablet. Questo, in termini di versatilità, costituisce un reale valore aggiunto, poiché consente agli utenti di accedere a un ecosistema ricco e in continua espansione, grazie al contributo di una community di sviluppatori attiva ormai a livello globale.

All’elenco si aggiunge l’intelligenza artificiale dell’ormai onnipresente Assistente Google, che in ogni momento può essere interpellato tramite intuitivi comandi vocali (c’è un tasto apposito) per la ricerca delle informazioni in Rete, per effettuare il controllo dei contenuti multimediali e molto altro ancora. Una tecnologia in continua evoluzione e sempre più completa.

Prezzo e disponibilità ()

L’avvio della commercializzazione di Pixelbook è fissata per il 21 ottobre 2017 nei territori di Stati Uniti, Canada e Regno Unito. La configurazione base è in vendita al prezzo di 999 dollari, mentre chi desidera un comparto hardware più performante deve necessariamente affrontare uno sforzo economico maggiore. Il pennino Pixelbook Pen è invece disponibile a 99 dollari. All’atto dell’annuncio, Google non ha confermato se e quando il prodotto arriverà in Italia.