QR code per la pagina originale

Motorola Milestone 2:

Ottimi materiali, prestazioni di rielievo e gamma completa di funzioni, compreso Android 2.2

Prezzo

€ 500

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Connessioni9
  • Design7
  • Qualità prezzo8
Pro

Android 2.2, video HD 720p, prestazioni

Contro

Peso

Di , 23 Novembre 2010

A prima vista

Con impazienza abbiamo atteso l’arrivo del nuovo Motorola Milestone 2 e, finalmente, lo abbiamo tra le mani. Si tratta di uno smartphone basato su Android 2.2 (FroYo), con caratteristiche tecniche molto interessanti. È infatti il nuovo modello di punta di Motorola e rappresenta la diretta evoluzione del precedente Milestone (per il quale, nelle prossime settimane, dovrebbe arrivare l’aggiornamento all’ultima versione del sistema operativo).

Il Motorola Milestone 2 è dotato di una tastiera QWERTY scorrevole, per un rapido inserimento di dati e informazioni, e di uno schermo da 3,7 pollici (risoluzione Full Wide VGA, 480×854 pixel), di tipo capacitivo e con multitouch. Rispetto al precedente Milestone, i tasti sono leggermente più grandi e, in generale, più gradevoli nella digitazione; non c’è più il pad direzionale, ma non ne abbiamo sentito la mancanza.

Le linee del Motorola Milestone 2 ricordano molto la precedente versione, ma adesso appaiono leggermente più arrotondate e gradevoli, ma nulla di trascendentale… Lo schermo, ovviamente, è l’elemento predominante, con i suoi 4 piccoli pulsanti alla base (menu, home, back e search). Sul lato superiore, troviamo il jack audio da 3,5 mm e il pulsante power, sugli altri lati i classici pulsanti per la regolazione del volume, la fotocamera e la porta mini USB per la sincronizzazione e la ricarica.

Il meccanismo di scorrimento della tastiera appare abbastanza solida e non si avvertono particolari gioghi, segno di un assemblaggio curato e di materiali di buona qualità. Il peso e le dimensioni del Motorola Milestone 2 (116x60x13,7 mm e 169 grammi) sono un po’ penalizzanti, ma è il prezzo inevitabile da pagare per avere uno schermo di grandi dimensioni e la tastiera scorrevole.

La confezione ufficiale per il mercato italiano dovrebbe contenere, oltre alla dotazione standard, anche una scheda microSD da 8 GB.

Nel dettaglio

La dotazione hardware del Motorola Milestone 2 è, indubbiamente, di primissimo livello. Il processore è un TI OMAP da 1 GHz mentre la memoria a disposizione per dati e applicazioni è pari a 8 GB (ma lo slot microSD permette l’utilizzo di schede fino a 32 GB) e la RAM è da 512 MB. Rispetto al precedente modello, il Milestone appare sensibilmente più veloce e reattivo.

La sezione telefonica è in linea con le aspettative: GSM/GPRS/EDGE (850/900/1800/1900), WCDMA (900/2100) con supporto HSDPA. Immancabili il Bluetooth (2.1 con EDR), il Wi-Fi 802.11 b/g/n con DLNA, l’accelerometro e l’A-GPS.

La fotocamera da 5 megapixel con dual Flash Led e autofocus consente di catturare foto e filmati di buona qualità, con diversi effetti e con un buon livello di personalizzazione.

Galleria di immagini: Motorola Milestone 2

Una menzione particolare merita la sezione multimediale del Motorola Milestone 2, complessivamente di buon livello. È in grado di visualizzare filmati ad alta definizione (720×480 a 30 fps) anche se non appare al livello dei terminali più performanti (iPhone 4 & Co.)

Come in altri modelli, Motorola ha inserito la propria interfaccia Motoblur, che consente una gestione integrata di messaggi e social network attraverso diversi widget, nella schermata di stand-by. Inoltre, come anticipato, il Motorola Milestone 2 monta la versione 2.2 (FroYo) di Android, quindi offre anche il supporto alle tecnologie Adobe Flash Player 10.1. La dotazione software, già buona, può essere integrata accedendo all’Android Market.

Riassumendo

Nell’uso quotidiano, il Motorola Milestone 2 si è rivelato un compagno molto valido. La buona sezione telefonica non crea problemi anche quando il segnale non è ottimale. L’audio nelle conversazioni rimane sempre di buon livello, anche grazie al doppio microfono per la riduzione del rumore di fondo.

L’autonomia, con la batteria in dotazione di 1.400 mAh,  è apparsa molto buona per la classe del dispositivo: siamo riusciti a completare due giornate lavorative con diverse chiamate e connessioni dati, senza eccessive preoccupazioni.

Non sarà lo smartphone più elegante e accattivante al mondo, ma è completo e in grado di assecondare, senza particolari problemi, le principali esigenze dell’utente. Il Motorola Milestone 2 dovrebbe arrivare ufficialmente in Italia nelle prossime settimane a un prezzo ancora da definire, presumibilmente intorno ai 500 euro.